CAMPEDELLI: "Per me Salerno è stata una grande esperienza. La gara di domani col Cesena..."

13.04.2018 21:00 di Matteo Di Palma  articolo letto 669 volte
© foto di Marco Rossi/TuttoCesena.it
CAMPEDELLI: "Per me Salerno è stata una grande esperienza. La gara di domani col Cesena..."

Nicola Campedelli, classe 1979, allenatore romagnolo, è un importante doppio ex di Salernitana e Cesena, e attualmente è alla guida del Romagna Centro, squadra che milita in Serie D. Con la Salernitana ha giocato in qualità di centrocampista in Serie B dal 2000 al 2002, mentre con il Cesena è cresciuto calcisticamente, ed ha giocato con tale squadra a più riprese. Il debutto tra i professionisti con i bianconeri lo ha ottenuto nel 1999 in Serie B, e con tale squadra ha anche chiuso la carriera di calciatore nel 2009 in Prima Divisione di Lega Pro, facendovi ritorno come allenatore nel 2012 in B per un breve periodo. In vista della sfida di domani tra campani e romagnoli, ha concesso, in esclusiva per TuttoSalernitana.com, la seguente intervista.

La prossima gara di campionato della Salernitana è in casa contro il Cesena. Lei ha militato in entrambe le squadre, in quale delle due ha ottenuto maggiori soddisfazioni?
"Sono due squadre importanti che hanno rappresentato molto per la mia carriera. Il Cesena è il club in cui sono cresciuto, mentre la Salernitana è stata la mia prima squadra lontano da casa: ero ancora molto giovane ed è stata una grande esperienza davvero".

C'è un episodio della sua esperienza a Salerno che ricorda più piacevolmente?
"Sì ce ne sono due: la sfida contro il Cagliari in cui indossai la fascia di capitano e fui acclamato dai tifosi, e la meravigliosa vittoria per 3-1 nel derby contro il Napoli".

Cosa pensa della Salernitana di questa stagione? L'attuale dodicesimo posto in classifica rispecchia il reale valore di questa squadra?
"Credo di sì, che sia una squadra di centro classifica: una posizione che in Serie B può permettere sia di lottare per i play-out e sia di provare a fare qualcosa in più".

Cosa può dirci della sua attuale avventura come allenatore del Romagna Centro?
"Questa al Romagna Centro è la mia settima esperienza come allenatore. Mi trovo bene, sono vicino casa e dirigo una squadra giovanissima in Serie D. Abbiamo raggiunto la salvezza a cinque giornate dalla fine, questa è per me una grande soddisfazione, e adesso cercheremo di andare avanti nel modo migliore possibile".

Tra Salernitana e Cesena, secondo lei chi avrà la meglio domani?
"Il Cesena si trova ancora più in basso in classifica rispetto alla Salernitana, e penso che per uscire da questa situazione dovrebbe trovarsi anche nelle condizioni di poter giocare bene nella gara di domani. Nella recente sfida contro l'Entella ha fatto una gran partita, e per far risultato a Salerno dovrebbe tornare a giocare in quel modo, anche perché non sarà facile avere la meglio sulla Salernitana, che in casa ha preso pochi gol in queste ultime partite. Comunque, per il bene di entrambe le squadre un buon risultato potrebbe essere il pareggio".