ESCLUSIVA TS- Caccavallo: "Non esiste una soluzione che non susciterà lamentele"

15.03.2020 23:00 di Gaetano Ferraiuolo   Vedi letture
© foto di Dario Fico/TuttoSalernitana.com
ESCLUSIVA TS- Caccavallo: "Non esiste una soluzione che non susciterà lamentele"

Intervistato in esclusiva dalla redazione di TuttoSalernitana, l'ex attaccante granata Giuseppe Caccavallo ha parlato così dell'emergenza Coronavirus:

Come sta vivendo lei questo problema così grave per tutt'Italia?

“Ci sono molte chiacchiere da bar. Ognuno guarda  il proprio orticello, ma nessuno vuole capire il problema che stiamo affrontando noi sportivi. Nella vita esistono problemi più seri rispetto ad un campionato o a una partita di calcio. Si parlerà di stagione falsata e in tanti si lamenteranno, ma ci sono delle priorità e fa bene il Governo a prendere le misure necessarie”.

Lei gioca nella Carrarese. Tra porte chiuse, gironi fermi ed altri in campo è stato fatto un bel caos...

“Che senso ha avuto far giocare il girone C e fermare gli altri? Chi doveva decidere ha sottovalutato un problema serio, è stata una farsa bloccare il campionato ma consentire alle squadre del girone C di proseguire. Se dovessimo riprendere, saremmo costretti a giocare ogni tre giorni e arriveremmo ai playoff con una condizione fisica precaria. Se il Monza non riesce a sopportare questo peso e poi perde tutte le partite, con chi se la deve prendere Berlusconi? Non so quale possa essere la soluzione”.

Come andrà a finire tutto questo in ambito calcistico?

“Tutti siamo a rischio, bisogna tutelare la salute di ognuno. So che sono in ballo interessi economici importantissimi, cristallizzare la classifica potrebbe essere una soluzione ma si tratterebbe comunque di una farsa. Anche giocare a porte chiuse falsa i campionati, purtroppo una situazione del genere non è mai capitata nella mia vita e nella storia del calcio e non vorrei essere nei panni di chi dovrà decidere. Io penso che non esiste una soluzione che possa accontentare tutti”.

Naturalmente, però, ci sarebbero lamentele a non finire qualora si cristallizzasse la classifica...

“Annullare il campionato creerebbe problemi alle società come Monza e Benevento che hanno virtualmente vinto. C’è il discorso scudetto tra Lazio e Juventus. Come fai però a ricominciare l’anno prossimo con le stesse componenti con calciatori in scadenza di contratto? Che succederà nel mercato? E’ un caos incredibile”