SALERNITANA: Ceravolo – Calaiò, il doppio colpo di mercato infiamma il web

30.01.2019 12:00 di Luca Esposito Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
SALERNITANA: Ceravolo – Calaiò, il doppio colpo di mercato infiamma il web

Sull’asse Parma – Salerno potrebbero concretizzarsi due importanti operazioni di mercato per rinforzare la prima linea granata. Fabiani è sulle tracce di Emanuele Calaiò e Fabio Ceravolo. Un doppio colpo che ridarebbe slancio alla squadra di Gregucci in forte difficoltà lì in avanti. Un doppio colpo da quasi 3 milioni di euro cifra che rappresenta un ostacolo non di poco conto ma su cui si ragiona. Di ufficiale, giusto precisarlo, al momento non c’è nulla ma i colloqui tra lo staff emiliano e la dirigenza granata ieri ci sono stati.

La trattativa è in fase avanzata e le parti hanno trovato l’accordo su tutto. Ora la palla passa ai due calciatori che dovranno discutere l’offerta con la società di Lotito e Mezzaroma. Per Calaiò non sembrano esserci problemi, anche perché "l’arciere", dopo la squalifica di sei mesi, ha una gran voglia di rimettersi in gioco, possibilmente in una piazza che gli consenta anche di avvicinarsi a Napoli, città dove vive con la famiglia. Un aspetto non da poco che ha influito sulla scelta dell’attaccante, corteggiato anche da Foggia e Brescia ma intenzionato ad accettare la proposta della Salernitana.

Meno agevole ma comunque ben intavolata è la trattativa per portare in granata anche il compagno di squadra Ceravolo, corteggiato da Verona e Cremonese e considerato uno dei pezzi pregiati di questa sessione invernale del calciomercato. Il Parma ha dato il via libera al trasferimento dell’attaccante all’ombra dell’Arechi. Il club del cavalluccio marino, anche grazie ai buoni rapporti esistenti tra le proprietà, spera di riuscire a convincere il calciatore che viaggia su cifre importanti. La giornata di oggi, la penultima prima del gong del calciomercato, risulterà fondamentale per orientare la trattativa verso la fumata bianca. Il ds Angelo Fabiani è in costante contatto con l’agente Andrea Cattoli - che assiste anche Luigi Vitale, in bilico tra Verona e Perugia -, con il quale sta ragionando su formula e cifre dell’operazione.