SALERNITANA: il punto sul mercato granata

24.01.2020 22:30 di TS Redazione   Vedi letture
© foto di CeC-comunication
SALERNITANA: il punto sul mercato granata

Mercato in entrata legato a quello in uscita. Lo ha detto la società, lo ha confermato Fabiani. E i fatti, del resto, stanno andando in quella direzione. Per la proprietà e la dirigenza era fondamentale intervenire nel pacchetto arretrato e sono arrivati a metà mese un centrale duttile come Aya e un esterno sinistro che ha vinto il campionato di B a Brescia. I tifosi si aspettano il cosiddetto colpo e in fondo basterebbe decisamente poco per rinforzare la rosa e lanciare un segnale concreto che renda credibile il comunicato emesso ad aprile. La lista over, tuttavia, è satura e bisognerà sfoltirla prima di provvedere ad acquistare nuovi elementi. Odjer è andato via, ma era under e non occupava posti. I principali indiziati a salutare Salerno sono Marco Firenze e Sedrick Kalombo: il primo flirta con l’Entella (l’esonero di Grassadonia a Catanzaro pone fine ad una trattativa avviata da un mese, ma mai decollata per motivi di categoria), il secondo andrà all’Avellino qualora Capuano non dovesse andar via. E poi? Anche Morrone è under e il suo certo addio non muterà la situazione sebbene, a quel punto, un centrocampista dovrà essere preso. Il nome? Petrucci dell’Ascoli è l’ultimo in ordine cronologico, Mora piaceva ma potrebbe restare allo Spezia, alla fine la priorità resta Andrè Anderson su precisa richiesta dell’allenatore. In avanti tutto ruota intorno a Jallow. “Vediamo” la risposta del procuratore rispetto alla permanenza certa del gambiano, molto dipenderà anche dall’accoglienza del pubblico sabato pomeriggio. Considerando il no all’esterno, l’assenza di trattative con la Lazio e la volontà di non cederlo in B è probabile che rimanga, con Giannetti potenziale pedina di scambio nelle ultime ore. Piace alla Cremonese e al Livorno, occhio al possibile scambio con Bogdan se anche Billong dovesse partire. Per l’anno prossimo restano opzionati Parisi e Charpentier.