SALERNITANA: in attacco spunta il nome di un giovane nigeriano della Lazio

07.08.2019 22:30 di TS Redazione   Vedi letture
Fonte: La Città
© foto di Nicola Ianuale/tuttoSALERNITANA.com
SALERNITANA: in attacco spunta il nome di un giovane nigeriano della Lazio

All’inizio della settimana che apre ufficialmente la missione Catanzaro, atteso domenica sera alle ore 20.45 all’Arechi per la Coppa Italia, la Salernitana abbraccia Pawel Jaroszynski ma attende (ancora) Alessio Cerci. Lunga chiacchierata mattutina ieri fra il tecnico Gian Piero Ventura e il ds Angelo Fabiani al centro sportivo Mary Rosy: tra campo e calciomercato. Intanto resta in piedi l’enigma Cerci. L’attaccante di Velletri non ha ancora sciolto le riserve dopo il weekend di riflessione chiesto ed ottenuto alla dirigenza granata che a sua volta dice di non aver fretta. Tutto congelato, con il calciatore che dovrebbe accettare il biennale con opzione sul terzo anno di contratto a cifre che ronzano sui 400mila euro. Per la batteria d’attaccanti, intanto, spunta il giovanissimo Adekanye, ventenne nigeriano arrivato alla Lazio dal Liverpool e nuova suggestione come prestito dal club capitolino. Già in campo invece Jaroszynski, puntuale all’appuntamento con il primo allenamento da virtuale calciatore granata. Per il polacco lavoro di riscaldamento con la squadra e poi esercitazioni atletiche sui 600, 500, 400 e 200 metri nel gruppetto con Kalombo, Odjer e Pucino.

L’ex Genoa, in attesa di essere ufficializzato, si candida per una maglia da titolare o nel terzetto difensivo oppure da esterno sinistro nel quintetto di centrocampo, con Kiyine che potrebbe traslocare al centro. Anche perché a destra Ventura riavrà Cristiano Lombardi, rientrato in gruppo dopo i postumi della distorsione alla caviglia destra. Freno a mano tirato per Akpa Akpro, Cicerelli, Lopez e Migliorini, ancora alle prese con i rispettivi acciacchi muscolari e costretti a lavorare a parte. Il club granata continua a monitorare il mercato, con occhio alle uscite per poi provare a rimpolpare la rosa: ieri ha lasciato il club il centrocampista Castiglia, in prestito al Padova.  Fabiani continua a tenere in stand-by le piste Greco e Gustafson, con Memushaj al momento utopia per costi e volontà del calciatore di restare a Pescara. Resta un rebus il futuro di Pucino, cercato con insistenza dallo Spezia e Ascoli. Rispoli è il sogno, più indietro Zampano e soprattutto Djavan Anderson, situazione last minute ma non caldeggiata dalla dirigenza granata.