SALERNITANA: tutto al rush finale. La situazione...

31.01.2019 11:15 di TS Redazione  articolo letto 1122 volte
Fonte: la città
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
SALERNITANA: tutto al rush finale. La situazione...

Il futuro della Salernitana si deciderà quasi interamente nell’ultimo giorno di mercato. Il club granata è pronto per un rush finale che si preannuncia incandescente. 

Emanuele Calaiò. L’attaccante sarà annunciato oggi, arriva dal Parma, il club dal quale i granata vorrebbero provare a strappare pure il bomber ex Benevento, Fabio Ceravolo, e il centrocampista Jacopo Dezi. È una maxi- operazione complessa e soprattutto (molto) costosa, così che, per far cassa, il cavalluccio marino sta per “piazzare” Tiago Casasola alla Lazio (per circa due milioni di euro). L’argentino passerebbe a titolo definitivo alla “casa madre” di Claudio Lotito per espresso volere del multi-patron dopo il gol segnato a Palermo: Simone Inzaghi cerca un esterno destro, non si riprenderà Djavan Anderson, e così punta sul sudamericano. Sono i principali intrecci del mercato della Salernitana, sui titoli di coda. Calaiò c’è: un anno e mezzo di contratto a cifre superiori ai 150mila euro, per lui che ne ha sì compiuti 37, però arriva motivatissimo (dopo sei mesi di stop per squalifica causa i messaggini WhatsApp del maggio scorso) e con un curriculum da quasi 200 gol in tutte le categorie. Non sarà un ragazzino, ma ha storia da vendere, e c’è parecchio del suo pure sulla recente promozione del Parma. Ne ha vinti due di seguito Ceravolo (di campionati di B) ed è il sogno autentico d’una piazza che, vedesse materializzarsi la punta originaria di Locri, si convincerebbe davvero che l’ippocampo vuole dare l’assalto alla serie A. Non è semplice. Ci sono anche Brescia e Verona sulla punta, il cui agente, Andrea Cattoli, ha in procura pure Gigi Vitale, promesso sposo proprio all’Hellas, che avrebbe in uscita sempre Karamoko Cissé qualora la Salernitana, in attacco, dovesse ricorrere a un piano-B. Più fattibile, allora, sarebbe il centrocampista Dezi, 26enne scuola Napoli e anche lui del Parma. Tanti altri possibili movimenti in uscita. È al passo d’addio Riccardo Bocalon: “Din don” viaggia verso casa, destinazione (la sua) Venezia. È stato il migliore tra gli attaccanti granata, e infatti è quello che ha più mercato, mentre Emilio Volpicelli (di rientro da quel che resta del Pro Piacenza) è conteso tra Cavese, Potenza e Virtus Francavilla. Per la mediana, la Ternana è una possibile meta proposta sia a Luca Castiglia che ad Andrea Mazzarani, perché a centrocampo alla fine dovrebbe restare Moses Odjer e ieri son state apposte le firme per l’ingaggio di Roberto Zammarini dal Pisa, mentre in ottica futura potrebbe esser tesserato Fabio Maistro del Rieti. Serve un terzino mancino, soprattutto se partirà Vitale, e dovrebbe esser Walter Lopez della Ternana o Felipe Curcio del Brescia. Alle ore 20 all’hotel Da Vinci si spengono le luci. Però siccome la modulistica porta via un po’ di tempo si può dire che gli accordi dovranno esser trovati almeno una mezzoretta prima. Al tramonto del calciomercato si capirà davvero questa Salernitana chi è, come sarà e dove vorrà (provare ad) arrivare.