AMARCORD: dici Chievo e ripensi a Sardo. Quello striscione del 2004...

16.02.2020 12:00 di Gaetano Ferraiuolo   Vedi letture
© foto di Federico De Luca
AMARCORD: dici Chievo e ripensi a Sardo. Quello striscione del 2004...

Vi abbiamo parlato ieri della parentesi poco felice di Lorenzo Squizzi all'ombra dell'Arechi. Media voto di 4,5, 12 gol subiti in quattro partite, la contestazione dei tifosi e il repentino passaggio da numero uno a terzo portiere: non certo una esperienza indimenticabile per chi avrebbe dovuto sostituire Andrea Ivan e dare serenità a tutto il reparto difensivo. Il Chievoverona, tuttavia, ricorda anche altri atleti passati per Salerno, ma non ricordati certo con affetto dalla torcida granata. Stiamo parlando di Gennaro Sardo, difensore voluto fortemente da Zdenek Zeman che disputò un campionato disastroso contribuendo alla retrocessione in serie C. L'anno dopo, sempre con il boemo, fu acquistato dall'Avellino e si lasciò andare ad una esultanza spropositata nei confronti della curva quando gli irpini vinsero il derby del Partenio. Da avversario non fu poi accolto con affetto, ricordiamo uno striscione dai contenuti pesantissimi che gli augurava "problemi di salute", per usare un eufemismo. Parte dello stadio prese le distanze, ovviamente, ma fu il segnale evidente di un rapporto definitivamente compromesso.