AMARCORD: il pari in 8 contro 11 e la voglia di ritirare la squadra

24.03.2020 22:00 di Gaetano Ferraiuolo   Vedi letture
© foto di Federico De Luca
AMARCORD: il pari in 8 contro 11 e la voglia di ritirare la squadra

Quello di Cremona non è mai stato un campo semplicissimo per la Salernitana che, tuttavia, negli ultimi due anni è riuscita a strappare pareggi preziosi recriminando anche per sviste arbitrali colossali. Quanto accadde nel 2010-11 stava quasi spingendo l'ex direttore sportivo Nicola Salerno a ritirare la squadra dal campo. La corazzata di Roberto Breda, dopo essersi portata in vantaggio con Merino, subì il pareggio, ma stava disputando una gara di grande accortezza contro un avversario teoricamente attrezzato per la promozione diretta. Nel giro di otto minuti, però, l'arbitro Mariani di Aprilia (oggi in serie A) divenne assoluto protagonista e decise di espellere Peccarisi, Pestrin e Montervino. Decisioni tutte opinabili e assolutamente dannose, ma per fortuna gli ospiti riuscirono eroicamente a portare a casa il pareggio a conferma del grande spirito di un gruppo fantastico. In quella Cremonese giocavano Coda e l'attuale dirigente Bianchi. Ecco il tabellino:

CREMONESE-SALERNITANA 1-1 (Lega Pro 1^ Div. 2010-11)

CREMONESE (4-4-2): G. Bianchi; A. Bianchi, Stefani, Cremonesi, Favalli; Vitofrancesco, Sambugaro (4’st Tacchinardi), Fietta, Nizzetto (26’st Miramontes); Musetti (21’st Colacone), Coda. 
A disp: Galli, Sales, Pradolin, Bacher. All: Acori

SALERNITANA (4-3-3): Polito; Balestri, Accursi, Peccarisi, Legitimo; Carcuro (27’st Szatmari), Pestrin, Montervino; Falzerano (36’st Franco), Litteri, Merino (32’st Altobello). 
A disp: Iuliano, Pippa, Tricarico, V. Pepe. All: Breda

Arbitro: Mariani di Aprilia
Marcatori: 19’st Merino, 25’ st Vitofrancesco 
Ammoniti: Litteri, Carcuro, Accursi, Peccarisi, Cremonesi
Espulsi: 31’st Peccarisi (doppia ammonizione) 33’st Pestrin (rosso diretto), 38’st Montervino (rosso diretto)
Note: al 38′st allontanato il ds granata Salerno per proteste 

Spettatori: 2500 circa, di cui 100 da Salerno