BERNARDINI: "Il rigore non c'era, ma non so quanto abbia influito sulla sconfitta. Dobbiamo migliorare"

 di Matteo Di Palma  articolo letto 605 volte
© foto di Federico Gaetano
BERNARDINI: "Il rigore non c'era, ma non so quanto abbia influito sulla sconfitta. Dobbiamo migliorare"

Su RadioBussola24, dopo la gara tra Carpi e Salernitana, Alessandro Bernardini si è espresso pronunciando le seguenti affermazioni: "Dal campo mi è sembrato di fermare la palla, e l'attaccante mi è arrivato addosso poco dopo, mentre l'arbitro ha visto il contrario. E' questo il motivo del calcio di rigore a loro favore, assegnato ingiustamente. Non so se senza calcio di rigore per gli avversari avremmo vinto o meno. Penso che rispetto alla parte finale della scorsa stagione, questa sera abbiamo concesso molto, e questo vuol dire che in fase difensiva dobbiamo lavorare molto. Peccato per la sconfitta: mi sarebbe piaciuto sfidare una squadra di Serie A. Credo che le gare finora giocate da noi non siano sufficienti per poter stabilire che tipo di campionato potremmo disputare. Questa partita è stata soprattutto un ottimo allenamento e una significativa prova in vista della stagione, ma il campionato penso che sarà tutt'altra storia rispetto a questa sera. Siamo stati in partita, mi spiace aver preso l'ultimo gol perché una volta tornati in vantaggio potevamo portare a casa il risultato. Il gol di Concas è stato anche merito suo, noi dobbiamo migliorare, ma siamo sulla strada giusta anche perché siamo pronti per farlo, già ben orientati in tal senso".