BOLLINI: "A Perugia con lo stesso spirito del derby, i biancorossi giocano un bel calcio"

 di Valerio Vicinanza  articolo letto 220 volte
Fonte: ussalernitana1919.it
© foto di Federico Gaetano
BOLLINI: "A Perugia con lo stesso spirito del derby, i biancorossi giocano un bel calcio"

Ci avviciniamo all’ultimo appuntamento del campionato con lo stesso entusiasmo e la stessa maturità che abbiamo dimostrato nel derby. Quella vista contro l’Avellino è stata sia sul piano del ritmo che sul piano tecnico la mia Salernitana. La squadra ha espresso l’idea di calcio che mi piace e lo hanno fatto con grande intelligenza, disponibilità, maturità, senso del gruppo e responsabilità perché quando hai meno da giocare e fai partite del genere vuol dire che hai capito a fondo l’importanza della maglia che indossi. Con lo stesso spirito andiamo a Perugia per giocare il nostro calcio con molta serenità e determinazione”. Queste le parole del mister Alberto Bollini alla vigilia di Perugia – Salernitana.

Sulle condizioni della squadra: “Non mi sono mai appellato alle assenze ma devo dire che mi è molto dispiaciuto non avere a disposizione per queste gare un ragazzo come Luiz Felipe che avevo visto in grande miglioramento tattico. Stesso discorso per João Silva, un ragazzo che quando c’è stata la possibilità di proporlo l’ho fatto e ha dato sempre risposte importanti”.

Sulla formazione allenata da Bucchi: “Il Perugia è una squadra saldamente in zona play-off che ha disputato un grande campionato ed esprime un tipo di calcio che rispecchia molto la mia filosofia: giocatori moderni che sanno adattarsi a eventuali cambi di moduli anche a gara in corsa. Una squadra che sa giocare un buon calcio e che ha tanti interpreti sul fronte offensivo ma che ha saputo lanciare anche giovani bravi”.

Bollini ha quindi concluso: “E’ importantissimo fare bene con il Perugia. Vogliamo congedarci dai nostri tifosi e dal campionato disputando ancora un’ottima prestazione e rimanendo costanti e determinati come nella gara di sabato scorso”.