CESENA-SALERNITANA: focus sui padroni di casa

 di Vitantonio Polito  articolo letto 129 volte
© foto di DiLeonforte/TuttoCesena.it
CESENA-SALERNITANA: focus sui padroni di casa

Il Cesena affronta la quattordicesima giornata di Serie B contro la Salernitana. La partita termina con un rocambolesco 3-3. La squadra romagnola ottiene un altro pareggio, il terzo consecutivo. In casa il Cesena non riesce a vincere. Nel primo tempo partono subito bene i padroni di casa, che dopo 3 minuti trovano il gol. Il terzino Fazzi mette al centro un buon pallone per Kupisz, che si accentra e insacca superando di testa il difensore. La Salernitana cerca di reagire con Bocalon, che di testa non riesce ad inquadrare la porta. Passano i minuti ed il Cesena raddoppia con un tiro dalla distanza di Konè nell’angolino, che batte Adamonis. Gli ospiti non si demoralizzano e accorciano subito, dopo un colpo di testa di Bocalon, parato dal portiere e sulla respinta da pochi metri Rodriguez riapre il match. Inizia la ripresa e la Salernitana sciupa il gol con Bocalon, che tutto solo calcia fuori. Dopo il pareggio mancato, Laribi si porta in avanti e dopo un’azione personale, il suo cross viene deviato in porta da Pucino. La Salernitana perde Gatto, che si fa espellere dopo il doppio giallo. Nonostante l’inferiorità numerica, i granata mettono in serie difficoltà il Cesena. Infatti vanno di nuovo in gol con Bocalon. Sulla ribattuta del portiere l’attaccante, ben servito dall’ex Di Roberto deposita in rete. Le squadre si allungano ed è evidente un po’ di stanchezza. Per gli ospiti entra Rossi che si procura un’ottima punizione dal limite. Proprio da essa, con un buono schema, Ricci firma il pareggio. Negli ultimi minuti succede ben poco. Konè calcia dalla distanza ma il portiere devia in corner. Finisce così una partita piena di emozioni  e di gol, con la squadra romagnola che si fa rimontare il doppio vantaggio con l’uomo in più. Pertanto non va oltre l’ennesimo pareggio, rimanendo sempre nella zona bassa della classifica.