CODA vs CAPUTO: presente e passato dell'attacco granata

 di Vitantonio Polito  articolo letto 96 volte
© foto di Dario Fico/TuttoSalernitana.com
CODA vs CAPUTO: presente e passato dell'attacco granata

Nel posticipo serale di lunedì, la Salernitana giocherà a Chiavari contro l’Entella. Sarà sicuramente una bella sfida tra due squadre ben attrezzate, che esprimono un buon calcio. Importante l’apporto dei due bomber, Coda nella Salernitana e Caputo nella squadra avversaria. Il primo ha siglato 12 gol, di cui uno su rigore, e ha fornito 4 assist, invece Caputo è il vice-capocannoniere della Serie B, con all’attivo 14 reti, 2 su rigore e 6 assist. Sono i veri trascinatori delle due squadre, che con i loro gol hanno concesso punti importanti. L’Entella attualmente è posizionata a 43 punti, ad un solo punto dai play-off, invece la Salernitana è a 36 punti. Massimo Coda, classe 88,  proviene dalla serie A e nel 2015 è approdato a Salerno. Per il secondo campionato consecutivo sta offrendo grandi prestazioni, da vero leader, seppur inzialmente sia stato criticato per il suo ritardo di condizione. Diversamente Ciccio Caputo, classe 87, è sempre stato un grande attaccante di categoria per i suoi numerosi gol realizzati a Bari e ad Entella. E’ stato anche attaccante della Salernitana, nel campionato 2009-2010, in cui è andato a segno soltanto 7 volte in 38 presenze. Ha avuto diversi problemi ad integrarsi con la piazza. Attualmente non è ben visto dai tifosi della Salernitana, per diversi suoi atteggiamenti poco graditi e perché è stato coinvolto nello scandalo calcio-scommesse. A parte tutto vedremo in campo i due bomber, che stanno facendo davvero bene e chissà se arriveranno i loro gol in questa partita sicuramente emozionante.