ENTELLA-SALERNITANA: si cercherà di non subire reti per la seconda partita di fila

 di Matteo Di Palma  articolo letto 181 volte
Alfred Gomis
© foto di Francesco Di Leonforte/TuttoCesena.it
Alfred Gomis

Prendere reti con facilità non è di certo una caratteristica che si addice ad una squadra che intende salvarsi tranquillamente sperando magari anche in qualcosa di più. La Salernitana, prima dell'ultima sfida di campionato, giocata in casa contro il Brescia, si è resa protagonista di varie partite di fila in cui la porta di Gomis è stata violata. Infatti, andando a ritroso, i campani hanno subito reti contro Benevento (1-1 fuori casa), Spal (vittoria dei ferraresi per 2-1 all'Arechi), Trapani (1-0 per i siciliani in casa loro) e Cesena (1-1 all'Arechi), nel periodo quindi incluso tra la 26^ e la 29^ giornata di ritorno. 

L'ultima volta in cui la Salernitana è riuscita a mantenere la porta inviolata per due giornate consecutive è stata a febbraio tra la 24^ e 25^ giornata di ritorno, ovvero tra Salernitana-Novara 0-0 e Vicenza-Salernitana 0-1. Dopo il risultato di 3 reti a zero maturato a Brescia, anche in occasione della sfida di questa sera contro l'Entella in Liguria il desiderio del portiere granata Gomis e della difesa granata in generale sarà quello di continuare a mantenere la porta inviolata, così da farlo per la seconda sfida di fila. L'obiettivo è importante, perché il suo raggiungimento costituirebbe un segnale molto incoraggiante in vista del prosieguo della stagione.