EX SALERNITANA: una squadra dal campo alla scrivania

20.09.2019 19:00 di TS Redazione   Vedi letture
Fonte: La Città
© foto di Prospero Scolpini/TuttoLegaPro.com
EX SALERNITANA: una squadra dal campo alla scrivania

Una squadra di calciatori dal campo al ruolo di dirigente con la Salernitana. In principio fu Davide Giubilato (nella foto). L’esperto difensore romano, colonna difensiva del Salerno Calcio e protagonista del ritorno tra i professionisti del club passato nelle mani di Claudio Lotito e Marco Mezzaroma, dopo una seconda stagione all’insegna degli infortuni, e condita da appena 7 presenze, passerà dall’altra parte. Forte anche di un rapporto di fiducia molto solido con l’imprenditore romano, Giubilato non lasciò la città di San Matteo, prendendo il posto nei quadri dirigenziali come direttore sportivo al posto di Massimo Mariotto, ruolo intrapreso ancor prima di aver ufficializzato il suo addio al calcio giocato e concluso il corso federale. Dopo due promozioni di fila, alle prime difficoltà incontrate in C1, nella stagione 2013-2014, però, il duo capitolino preferì affidarsi al ritorno di Angelo Mariano Fabiani, riportato in terra salernitana dopo 5 anni, decisione che portò al duplice allontanamento di Carlo Susini e dello stesso Giubilato. A precedere Calaiò, è stato anche Alberto Bianchi, uomo di fiducia dello stesso Fabiani, che lo portò in granata quando vestiva ancora i panni del difensore arcigno con la maglia dell’Ascoli, stessa società di provenienza del direttore sportivo romano. Dopo un infortunio che ne limitò il suo utilizzo nell’anno della promozione in serie B sotto la guida Menichini, Bianchi resterà alla Salernitana, venendo ufficializzato nel settembre del 2015 come nuovo direttore tecnico del settore giovanile e della scuola calcio granata. Il suo, però, sarà un incarico a tutto tondo, specie dopo l’avvicendamento in panchina tra Torrente e lo stesso Menichini. Non dietro una scrivania, ma in panchina, Ciro Ginestra, attaccante da 23 reti in poco più di due anni con indosso la maglia della Salernitana, prima di annunciare il ritiro anche lui a stagione in corso, per assumere dopo poche ore l’incarico di allenatore dei Giovanissimi Nazionali con l'Ippocampo, passando, l'anno successivo alla guida degli Allievi Nazionali. Toccherà ora a Emanuele Calaiò.