GIUDICE SPORTIVO: Lecce decimato dal Giudice sportivo. I provvedimenti

07.11.2018 11:30 di Luca Esposito Twitter:   articolo letto 376 volte
© foto di Luigi Gasia/TuttoLegaPro.com
GIUDICE SPORTIVO: Lecce decimato dal Giudice sportivo. I provvedimenti

Sono state rese note le decisioni del Giudice Sportivo di Serie B dopo l’ultima giornata di campionato. 

Due giornate di squalifica, ammonizione e ammenda di 1.500 euro per Luca Mazzoni (Livorno); un turno di stop a testa per Alberto Almici (Verona), Marco Calderoni e Biagio Meccariello (Lecce), Michele Camporese (Foggia), Alex Cordaz (Crotone), Riccardo Idda (Cosenza), Benjamin Mokulu (Carpi), Nico Pulzetti (Padova). Ammenda di 1.500 euro e ammonizione con diffida per Filip Raicevic (Livorno) e Stefano Sabelli (Brescia); mille euro e diffida per Maurizio Domizzi (Venezia).

Ammonizione con diffida anche per l’allenatore del Pescara, Bepi Pillon. Capitolo dirigenti: inibizione sino al 30/11/2018 e ammenda di tremila euro per Raffaele Vrenna (Crotone); inibizione sino al 20/11/2018 per Mauro Meluso (Lecce) e sino al 15/11/2018 per il presidente Saverio Sticchi Damiani, entrambi per proteste contro l’arbitro di Pescara-Lecce. Infine: ammenda di duemila euro per Leandro Rinaudo, dirigente della Cremonese.