LA PARTITA DEL PORTIERE: quattro interventi importanti per Micai

01.12.2019 12:00 di Gaetano Ferraiuolo   Vedi letture
© foto di Carlo Giacomazza/Tuttosaleritana.com
LA PARTITA DEL PORTIERE: quattro interventi importanti per Micai

E alla fine il riscatto è arrivato. Dopo la pessima prestazione in quel di Castellammare, Alessandro Micai torna ad essere super e merita un voto alto in pagella. Già nel primo tempo il pipelet mantovano era stato impegnato in una parata stilisticamente impeccabile, ma anche molto importante ai fini del risultato: il tiro di Cavion sembrava destinato all'incrocio, ma la palla è stata deviata in corner con un colpo di reni ineccepibile. Nella ripresa lo show di Micai è iniziato dopo appena 35 secondi,quando Karo ha involontariamente spianato la strada a Scamacca con un retropassaggio sbagliato: specchio della porta chiuso alla perfezione e 1-0 preservato. Almeno fino al rocambolesco gol dell'1-1 siglato proprio da Scamacca: qualcuno dice che Micai potesse almeno accennare un'uscita, ma non ce la sentiamo di attribuirgli responsabilità di alcun tipo. 

Nel momento di calo della Salernitana l'ex Bari è salito ancora in cattedra immolandosi prima su Da Cruz e poi sulla conclusione a botta sicura di Petrucci teoricamente destinato all'angolino. Anche nelle uscite alte si sono palesati progressi, in particolare quando ha anticipato di pugno Ardemagni lasciato colpevolmente solo dai centrali granata. Un pomeriggio positivo, dunque, per Micai, tuttavia costretto a incassare ancora una volta gol tra le mura amiche come accade puntualmente in tutte le gare ufficiali da metà febbraio ad oggi. Un record negativo di cui avrebbe fatto volentieri a meno.