LE ALTRE di B: il Cittadella degli ex Litteri e Iunco

 di Vitantonio Polito  articolo letto 117 volte
© foto di Luigi Gasia/TuttoJuveStabia.it
LE ALTRE di B: il Cittadella degli ex Litteri e Iunco

Il Cittadella, allenato nella scorsa stagione da Roberto Venturato, è stata la rivelazione inaspettata del campionato di Serie B, piazzandosi al sesto posto. Ha raggiunto i play off con 63 punti. Per il prossimo campionato la società ha confermato il ruolo di allenatore a Roberto Venturato, ex giocatore e ora tecnico che conosce bene la categoria. Intanto la squadra ha iniziato la nuova stagione il 18 Luglio. I giocatori granata si sono ritrovati al Tombolato, dove hanno affrontato il primo allenamento. Si sono trattenuti a Cittadella per una settimana di lavoro. Sabato 22 Luglio è avvenuta la presentazione ufficiale della squadra in Piazza Pierobon. Il giorno dopo la truppa si è trasferita a Lavarone, in Trentino, dove è rimasta per due settimane.  Sono state diverse le amichevoli organizzate durante il ritiro estivo contro squadre dilettanti, per preparare al meglio l’esordio in Coppia Italia. La squadra ha affrontato l’Albinoleffe nel secondo turno eliminatorio della Tim Cup;  il match è terminato 2-1 per i veneti con i gol di Schenetti e Arrighini. Questa vittoria ha permesso il passaggio al terzo turno, che si giocherà sabato al Dall’Ara contro il Bologna.  La settimana scorsa sono stati ufficializzati i calendari: per la prima giornata del 26 Agosto, il Cittadella scenderà in campo davanti al pubblico di casa alle ore 20.30 contro l’Ascoli. In chiave mercato la società ha costruito una rosa che sia all’altezza del nuovo campionato, puntando molto su giocatori piuttosto giovani e mantenendo gran parte della rosa dello scorso anno. Finora sono stati pochi gli acquisti che hanno rinforzato l’organico, tra cui Adorni, Camigliano, Pezzi, Settembrini, Siega.  Di sicuro vi sono tutti i buoni propositi per disputare un buon campionato. Chissà se la squadra possa essere una sorpresa e centrare nuovamente i play off promozione. Staremo a vedere.