LOTITO: "Raggiunto il primo traguardo, ora vietato abbassare la guardia. Bollini? Le persone si misurano con i risultati"

 di ts redazione  articolo letto 575 volte
© foto di Federico De Luca
LOTITO: "Raggiunto il primo traguardo, ora vietato abbassare la guardia. Bollini? Le persone si misurano con i risultati"

Il co-patron della Salernitana Claudio Lotito è intervenuto ai microfoni del Corriere dello Sport facendo il punto della situazione sulla squadra granata: "Un primo traguardo è stato raggiunto. Ora mi auguro che la squadra mantenga questa concentrazione per poter centrare gli obiettivi che ci eravamo prefissati. Non facciamo tabelle o programmi, ci mancherebbe, siamo abituati a fare le cose per gradi. Quando qualcuno metteva in dubbio che ci saremmo salvati, dissi che sarebbe stato un campionato senza patemi. E così è andata. Ma questa squadra è stata allestita per potersi confrontare alla pari con tutti e lo ha dimostrato in tante partite importanti. Adesso, però, bisogna raggiungere gli obiettivi, altrimenti sono chiacchiere. Bollini? Ha dato una mentalità, lavora molto sul campo e cerca di coinvolgere tutti. Ma il cambiamento è avvenuto anche con l'inserimento di nuovi calciatori a gennaio. La conferma di Bollini? E' un discorso prematuro, ma se un allenatore fa bene non si dovrebbe porre il problema. In ogni caso le persone si misurano con i fatti, ovvero con i risultati. L'obiettivo play-off? Da qui in poi saranno tutte finali, non si dovrà allentare la tensione, la sconfitta di Terni ne è la prova".