LUCI E OMBRE: Gaeta, esordio con record. Attacco ancora a secco, serviranno rinforzi

 di Enrico Volpe  articolo letto 595 volte
© foto di Dario Fico/TuttoSalernitana.com
LUCI E OMBRE: Gaeta, esordio con record. Attacco ancora a secco, serviranno rinforzi

La Salernitana perde per 1-0 allo "Zaccheria" contro il Foggia, una gara che ha sempre un sapore speciale. Autore della rete, l'ex granata e salernitano Fabio Mazzeo, che ha vissuto la sua carriera lontano dall città Natale. Allo stesso tempo, esordisce in granata Danilo Gaeta, capitano della Primavera.

LUCI: L'ESORDIO DI GAETA

Danilo Gaeta è il primo calciatore della storia della Salernitana, nell'epoca Lotito - Mezzaroma,  a esordire con la maglia granata, in campionato. Precedentemente fu Cappiello a calcare il prato dell' "Arechi" col cavalluccio sul petto, ma lì si trattava di Coppa Italia di LegaPro. Questo curioso primato di Gaeta getta luce sul settore giovanile della Salernitana, allenato da Mariani. Troppo spesso, infatti, viene messo in evidenza come la società granata sembri trascurare la crescita e la valorizzazione dei giovani. Speriamo non sia solo una rondine di finta Primavera, appunto.

OMBRE: POLVERI ANCORA BAGNATE IN ATTACCO

I granata hanno palesato, ancora una volta, delle evidenti difficoltà nell'andare a segno. Solo Bocalon, infatti, è arrivato in doppia cifra, mentre non c'è un vero e proprio "vice bomber"; lo stesso Sprocati, dal canto suo, è stato abbastanza discontinuo. Serve che la proprietà faccia tesoro di queste scelte, per certi versi improduttive, e cerchi di porre rimedio l'anno prossimo, ammesso che la volotà di puntare in alto non resti relegata ai proclami di fine campionato sotto la Curva Sud.