Occasione sciupata dalla Salernitana, il Cesena strappa un punto ai granata

SALERNITANA 1-1 CESENA
14.04.2018 16:55 di Paolo Siotto  articolo letto 2240 volte
© foto di Dario Fico/TuttoSalernitana.com
Occasione sciupata dalla Salernitana, il Cesena strappa un punto ai granata

Secondo pareggio consecutivo per la Salernitana che all'Arechi paga un errore difensivo che aveva consentito al Cesena di trovare il gol del vantaggio al 18' di gioco. Tanto amaro in bocca per l'undici di Colantuono che nel primo tempo aveva creato tantissime occasioni nitide per andare a segno. Nella ripresa ci ha pensato Rosina ad evitare un ko che sarebbe stato a dir poco beffardo.

PRIMO TEMPO. Partenza coraggiosa dei granata che al 3’ di gioco vanno già vicini al gol: Kiyine innesca la ripartenza, apertura per Vitale che crossa al centro dove Bocalon colpisce la sfera in tuffo spedendola però a lato. Passa un minuto ed i padroni di casa sfiorano nuovamente il gol ancora sugli sviluppi di un traversone di Vitale; il pallone scavalca Fulignati, Minala la mette al centro ma Bocalon non c’arriva. Poi ci riprova Sprocati il cui tiro viene ribatutto da un difensore bianconero. La Salernitana è in palla e al 14’ fa venire i brividi a Fulignati: ripartenza di Rosina che apre col destro per Kiyine il cui controllo non è impeccabile. Il fantasista scuola Chievo lascia partire un destro velenoso dalla distanza ma la sfera scheggia il palo e termina sul fondo. Al 18’ però sono gli ospiti a passare in vantaggio con un’incornata di Moncini che colpisce indisturbato su un cross dalla desta di Donkor. La risposta dei granata non si fa attendere e nel giro di pochi secondo Fulignati compie due autentici miracoli su Rosina. É ancora il numero 10 a cercare il pareggio al 26' con una conclusione dalla distanza ma ancora una volta la sfera termina a lato. Il portiere bianconero si ripete al 31’ quando Bocalon, servito da Kiyine, prova a superarlo senza però riuscirci. Gli ospiti provano ad affacciarsi in attacco con un tiro da fuori area di Fazzi che non inquadra lo specchio della porta. Assai più pericoloso Schiavone al 38’ con una punizione a giro bloccata in due tempi da Radunovic. Clamoroso al 41’ quando Kiyine lancia a destra, Casasola in sforbiciata la mette al centro ma Bocalon incredibilmente devia sul fondo da due passi. Al 44’ è lo stesso Casasola  a provarci dopo essersi accentrato ma il solito Fulignati respinge con sicurezza.

SECONDO TEMPO. Colantuono sostituisce uno spento Sprocati con Palombi che va a giocare al fianco di Bocalon con Rosina a supporto.La partenza non è incoraggiante ed al 9’ arriva al centro un pericoloso cross di Laribi intercettato miracolosamente da Monaco che anticipa Moncini.  La Salernitana risponde al 15’ con  un colpo di testa di Rossi sugli sviluppi di un corner battuto da Kiyine ma l’attaccante scuola Lazio non inquadra lo specchio della porta. Al 20' brividi dalle parti di Radunovic con Dalmonte che dialoga bene con Moncini prima di depositare il pallone in porta ma l'azione viene interrotta per posizione di fuorigioco. Al 25’ Rossi viene atterrato al limite dell’area di rigore: sulla palla va Rosina che calcia a giro battendo Fulignati. Da segnalare nel finale solo un tentativo di rovesciata da parte di Rossi con la palla terminata altissima sopra la traversa.

IL TABELLINO DEL MATCH

SALERNITANA (4-3-3): Radunovic; Casasola, Tuia, Monaco, Vitale; Minala (32’ st Odjer), Ricci, Kiyine; Rosina, Bocalon (11' st Rossi), Sprocati (1' st Palombi). A disposizione: Russo; Bernardini, Mantovani, Popescu, Schiavi, Akpa Akpro, Signorelli, Zito, Di Roberto. Allenatore: Stefano Colantuono.

CESENA (4-4-1-1): Fulignati; Donkor, Scognamiglio, Cascione, Fazzi; Vita, Fedele (14’ st Di Noia), Schiavone (34’ st Emmanuello), Laribi; Dalmonte; (21’ st Kupisz). A disposizione: Agliardi, Melgrati, Ceccacci, Eguelfi, Chiricò, Esposito, Ndiaye, Babbi. Allenatore: Fabrizio Castori.

Arbitro: Marinelli di Tivoli (Dei Giudici-Tardino). IV uomo: Vigile di Cosenza.

Reti: 18' pt Moncini (C), 25' st Rosina (S).

Ammoniti: Minala (S), Fedele (C), Tuia (S), Emmanuello (C).

Note: campo in buone condizioni, presenti 6504 spettatori (77 ospiti). Angoli: 7-3. Recupero: 2' pt; 5'st. Al 43' st allontanato Colantuono per proteste.