OCCHIO ALL’AVVERSARIO: la Cremonese vuole uscire dalla “zona calda"

07.11.2019 21:30 di Ferdinando Gagliotti   Vedi letture
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
OCCHIO ALL’AVVERSARIO: la Cremonese vuole uscire dalla “zona calda"

Domenica 10 novembre, alle ore 15:00, la Cremonese ospiterà la Salernitana in occasione del match valido per la dodicesima giornata di questa Serie B targata 2019/20. La formazione allenata da coach Marco Baroni si trova attualmente in una zona “scomoda” della classifica (sedicesima posizione, in piena zona playout, a quota 12 punti): se la regular season finisse oggi, infatti, i grigiorossi si ritroverebbero a giocarsi la permanenza in cadetteria contro lo Spezia.

L’ex tecnico del Frosinone, subentrato a Massimo Rastelli dopo le prime 7 uscite, non è ancora riuscito a regalare ai propri tifosi il successo che manca dal 30 settembre: da quando siede sulla panchina delle tigri, infatti, Baroni ha collezionato due pareggi (contro Empoli e Frosinone) e due KO, entrambi fuori casa, contro Benevento e Cosenza. Le due sole reti segnate e le ben sei incassate sono la perfetta testimonianza del periodo più che negativo che sta vivendo questa formazione.

Contro i granata, la Cremonese potrebbe presentarsi con un “nuovo look”: fuori il 4-3-1-2 di Cosenza, dentro il 3-5-2 con Ravanello, Claiton e Bianchetti in retroguardia. Reparto centrale che sarà probabilmente formato da Bianchetti e Migliori sugli out, mentre Mogos, Deli ed Arini andranno a formare il blocco centrale. In avanti spazio a Ciofani e Ceravolo, i due pezzi da novanta del mercato estivo che aveva entusiasmato non poco la tifoseria grigiorossa, con il possibile inserimento di Palombi, grande ex della sfida. Tra i grandi assenti c’è ovviamente Caracciolo.

Diamo uno sguardo ai precedenti allo Stadio Giovanni Zini, un dato che può far ben sperare ai padroni di casa è il record negativo detenuto dai campani in quel di Cremona: infatti, nella propria tana le tigri hanno sconfitto 5 volte i granata nei dieci precedenti, pareggiando negli altri 5 (un dei quali arrivato nell’ultimo scontro della scorsa stagione tra queste due compagini).

Domenica pomeriggio la brigata di Baroni sarà chiamata a compiere una mezza impresa, potendo tuttavia approfittare del periodo altalenante che stanno vivendo gli uomini di Ventura. Possibile? Chissà. Come al solito, parola al campo.