PAGELLE: male la difesa, Coda ed Improta i migliori

PERUGIA-SALERNITANA 3-2
 di Simone Gallo  articolo letto 419 volte
© foto di Federico Gaetano
PAGELLE: male la difesa, Coda ed Improta i migliori

La Salernitana chiude con una sconfitta la propria stagione, ma in quel di Perugia la truppa di Bollini non sfigura, anzi, difesa a parte, l’ultima prestazione degli uomini di Bollini lascia buone indicazioni in vista della prossima stagione. Di seguito le pagelle dei granata:

Gomis 5,5: può poco sui tre gol presi, per il resto solita prova pulita.

Mantovani 6: schierato a destra vista l’assenza di Perico non sfigura in copertura. Dal 40’ Bittante 5,5: entra nel primo tempo dopo i problemi fisici del giovane collega, prova senza macchia né lode.

Tuia 5: qualche difficoltà ad arginare gli avanti umbri, diversi errori anche in fase d’impostazione.

Bernardini 5,5: serve l’assist involontario per il gol di Ricci e perde più di una volta il duello con Di Carmine.

Vitale 5,5: rischia l’autorete in maniera grossolana nel primo tempo, decisamente meglio nella ripresa.

Odjer 6: meno irruento del solito, riesce a mantenere i nervi tesi e sfiora il gol nella ripresa.

Della Rocca 6: corre e pressa tanto, chiude in maniera positiva la stagione.

Ronaldo 6,5: non è esente da colpe sulla terza rete degli umbri, ma si fa subito perdonare con un grande gol dalla distanza per il definitivo 3-2. Dal 75’ Zito 6: si mette in mostra con qualche azione individuale, ma ormai alla gara restava poco da dire.

Rosina 6: ha poche occasioni per mettersi in mostra, abbandona il campo dopo appena ventotto minuti. Dal 28’ Donnarumma 5,5: non riesce a lasciare il segno in quella che probabilmente è stata la sua ultima gara con la casacca granata.

Coda 7: chiude la stagione a quota sedici gol, suo record personale nella stagione regolare di B, e dimostra ancora una volta di essere un top player per la categoria.

Improta 6,5: sicuramente uno dei migliori in campo, oltre al solito sacrificio. offre anche diversi spunti interessanti in zona gol.

Bollini 6,5: nonostante la sconfitta, i suoi ragazzi hanno dato più di qualche grattacapo ad una delle squadre meglio organizzate del campionato, una stagione chiusa a testa alta, e che lascia ben sperare per la prossima.