SALERNITANA-AVELLINO: focus sugli ospiti

12.03.2018 15:00 di Vitantonio Polito  articolo letto 396 volte
© foto di Federico Gaetano
SALERNITANA-AVELLINO: focus sugli ospiti

L’Avellino affronta la trentesima giornata di Serie B all’Arechi contro la Salernitana. La sentitissima partita si conclude con il risultato di 2-0, in favore dei padroni di casa. In avvio di partita parte subito bene la Salernitana con Bocalon, che di destro fa volare il portiere Lezzerini. Passano pochi minuti e la squadra di casa passa in vantaggio con un tiro dai 25 metri di Kiyine, deviato da un difensore irpino. Gavazzi si rende pericoloso ma è bravo Radunovic a salvare. Poi sempre Bocalon, molto ispirato, recupera un buon pallone, serve Minala, che libera Sprocati tutto solo davanti al portiere. Così arriva il secondo gol dei granata. Prova a reagire l’Avellino con Asencio, ma la sfera è alta e poi con Ardemagni, che svetta di testa ma Radunovic respinge in corner. Nella ripresa Di Roberto calcia una buona punizione poco alta. Nella squadra irpina Gavazzi tende a spingere e i granata cercano di addormentare il gioco, finchè il neoentrato Zito si procura un calcio di rigore per un colpo di mano dell’ex Laverone. Proprio lui parte dal dischetto, ma si fa parare il penalty dal portiere. Asencio mette i brividi in due occasioni. La partita diventa incandescente e piuttosto cattiva. Infatti vengono assegnati diversi cartellini. L’Avellino rimane in inferiorità con l’espulsione di Molina, che cerca di fermare Kiyine dopo un suo tunnel. Nel recupero anche Asencio viene espulso. Così termina il match, con l’Avellino che perde il secondo derby della stagione in un vero e proprio scontro diretto. La squadra irpina lascia il campo tra i fischi del pubblico, rimanendo a quota 34 punti con una partita in meno.