SALERNITANA - Aya, com'è andato l'esordio con la maglia granata

27.01.2020 14:00 di Orlando Aita   Vedi letture
© foto di Giuseppe Scialla
SALERNITANA - Aya, com'è andato l'esordio con la maglia granata

Ramzi Aya è da una settimana un calciatore della Salernitana. Un'ottima operazione di mercato del direttore sportivo Fabiani che è riuscito a strappare al Pisa uno dei difensori più completi e con più esperienza della Serie B. Un tassello importante che mancava allo scacchiere di mister Ventura. Già sabato, allo stadio 'Arechi, contro il Cosenza, il tecnico ligure lo ha buttato nella mischia nel secondo tempo, al minuto quarantasei, al posto di Karo, uscito dal campo per una botta alla caviglia. Un segnale di fiducia da parte dell'allenatore che Aya ha colto al volo, disputando anche una buona partita. Ottime diagonali, anticipi e un'eccellente senso della posizione: tutto sommato è stato un esordio da ricordare per il nuovo difensore granata. 

Fino al suo trasferimento a Salerno, Aya con la maglia del Pisa aveva giocato diciotto partite e circa 1544 minuti. E' stato impiegato da mister D'Angelo quasi sempre nella posizione di difensore centrale, ruolo in cui riesce ad esprimere il meglio. L'avventura con la Salernitana è appena cominciata, l'infortunio di Karo, se grave, lo aiuterà a scalare le gerarchie difensive e ad ottenere più velocemente una maglia da titolare. La società con il suo acquisto ha completato un reparto che nella prima parte di stagione ha subito tanto. In queste prime due partite dell'anno sembra che la musica sia cambiata: pochi errori e una consapevolezza della propria forza mai vista in questa stagione. Domenica c'è il derby con il Benevento, un appuntamento importante, da non sbagliare. Alla fine del mercato manca poco, alla Salernitana ora serve un attaccante.