SALERNITANA - L'avVentura granata in tre punti

08.11.2019 14:00 di Orlando Aita   Vedi letture
© foto di Carlo Giacomazza/tuttosalernitana.com
SALERNITANA - L'avVentura granata in tre punti

Un'altra settimana sta per concludersi. E con il weekend alle porte e il maltempo che sta tenendo sotto scacco tutta la penisola, cosa c'è di meglio di un divano, di una tv e di una bella partita di calcio? Calciofili, lo sappiamo, voi già avete programmato tutto. Si parte già stasera con lo zapping tra il doppio anticipo di Serie A, Bologna-Sassuolo, e quello di Serie B tra Crotone e Ascoli. E si concluderà il tutto domenica sera. Poi, però, saranno due settimane di lungo stop: le nazionali completeranno il programma di qualificazione ad Euro 2020. L'Italia ha già staccato il pass lo scorso mese, quindi è tutta una formalità. Stasera, però, per i tifosi granata Crotone-Ascoli sarà una partita da seguire, da tenere sotto controllo, perché una vittoria permetterebbe ai padroni di casa di staccare, almeno fino a domenica, la Salernitana e il terzo posto. E sì, perché la squadra campana giocherà tra due giorni, alle 15.00, in trasferta a Cremona. Una partita per niente facile. La vittoria domenica sarà fondamentale perché i tre punti smuoverebbero ancor di più la classifica e soprattutto chiuderebbe in maniera positiva questo inizio di mese. 

I 18 punti, il terzo posto sono comunque un risultato che la squadra di mister Ventura ha raggiunto con tanta fatica e con tanto impegno. Il campionato dei granata non è stato sempre, come si suol dire, tutto 'rosa e fiori', infatti si sono alternati momenti di euforia totale, in cui la squadra riusciva a fare risultato su qualsiasi campo, a momenti in cui, pur giocando bene, non si riusciva a portare a casa i tre punti. Da ora in avanti ripercorreremo attraverso tre punti le tappe principali della stagione della Salernitana. 

INIZIO DA URLO - L'inizio di campionato è stato più che positivo. Dalla prima giornata, ad agosto, all'ultima partita di settembre la squadra granata è riuscita a portare a casa, inaspettatamente, quattro vittorie, un pareggio e soltanto una sconfitta: quella nel derby con il Benevento. Uno score niente male che ha permesso alla Salernitana di mettere in cascina punti, 13 precisamente, importanti per il raggiungimento, quanto prima, della quota salvezza, vero e unico obiettivo stagionale. 

INFORTUNI E FATICA - E se il primo mese è stato alquanto positivo sotto l'aspetto del gioco e dei risultati, non si può dire la stessa cosa di Ottobre. Trentuno giorni in cui i granata non sono riusciti a portare a casa nemmeno una vittoria: soltanto due miseri e beffardi pareggi con Perugia e Frosinone. Per una serie di combinazioni, comunque, si è riusciti a restare lì, in alto, in zona play-off. In parte la debacle granata è stata influenzata anche i tanti infortuni che sono, e stanno ancora, tenendo l'infermieria piena. Ventura, purtroppo, ogni giornata, si trova a fare i conti con una rosa dimezzata, non completa. Però tra tante difficoltà è riuscito sempre a mettere in campo un undici di qualità, pronto a dare l'anima per la maglia. 

NOVEMBRE, SI RIPARTE - Novembre è iniziato subito con una vittoria, sabato scorso contro la Virtus Entella. Una vittoria che ha ridato entusiasmo a tutto l'ambiente: dalla squadra ai tifosi. Tre punti importanti perché scacciano, almeno per il momento, i fantasmi della scorsa stagione. E tra qualche giorno contro la Cremenose, la Salernitana potrà provare a mettere in saccoccia un'altra importante vittoria, che chiuderà, così, in modo positivo il cerchio. Poi ci sarà la sosta, un lungo stop, in cui ci sarà bisogno di ricaricare le batterie, recuperare gli infortunati e soprattutto farsi trovare pronti per il tuor de force che si concluderà a fine dicembre. 

La Salernitana tra alti e bassi ha iniziato in maniera positiva questo campionato, qualche passo falso c'è stato e ci sarà sempre. Non si può sempre vincere. L'attuale classifica, i buoni risultati fanno ben sperare. La scorsa stagione deve essere soltanto un cattivo ricordo: su quegli errori, però, bisogna lavorare e migliorare. Ora testa alla Cremonese. Calciofili, tifosi granata, il weekend è lungo. Buon calcio e forza Salernitana.