SALERNITANA: la probabile formazione

12.09.2019 20:00 di Gaetano Ferraiuolo   Vedi letture
© foto di Nicola Ianuale/tuttoSALERNITANA.com
SALERNITANA: la probabile formazione

Sarà una Salernitana per caratteristiche abbastanza diversa dal solito quella che affronterà il derby contro il Benevento sperando di centrare la storica terza vittoria consecutiva che le consentirebbe di guardare tutti dall’alto verso il basso. Senza Lombardi, Akpro, Mantovani e Billong e con Kiyine fortemente in dubbio, il tecnico Giampiero Ventura opterà per un 3-5-2 che dia garanzie anche in fase di non possesso a cospetto di una delle big del campionato. Quale la formazione? Dinanzi a Micai troveranno spazio Karo, Migliorini e Jaroszynski, confermato nel ruolo di centrale di sinistra laddove si sta disimpegnando egregiamente. A destra intoccabile Cicerelli, pronto ad ingaggiare un interessantissimo duello con Oliver Kragl, a sinistra esordio dal primo minuto per l’ex Walter Lopez che dovrà riscattare il negativo girone d’andata della passata stagione. In mediana sicuri di una maglia Di Tacchio e Firenze, il ballottaggio è tra Maistro e Odjer con il ghanese leggermente favorito e desideroso di sfruttare l’occasione per scalare posizioni nelle gerarchie dello staff tecnico. In avanti, condizione fisiche permettendo, riconferma per il tandem Giannetti-Jallow che tanto bene ha fatto contro Catanzaro e Pescara all’Arechi. Scampoli di partita per Alessio Cerci, non è ancora certo di una convocazione Thomas Heurtaux che avrà bisogno di un’altra ventina di giorni per ritrovare una condizione fisica accettabile. Provata anche un’altra soluzione che però difficilmente vedremo dal primo minuto: Cicerelli dirottato a sinistra (in quel caso sfida con Letizia) e Kalombo a destra, ruolo ricoperto negli ultimi 10 minuti a Cosenza con grande attenzione e applicazione. Il fatto che la conferenza stampa abituale sia stata anticipata a sabato mattina alle 9 (con due allenamenti e mezzo ancora da svolgere) lascia intendere che c’è pretattica e che non sono da escludere soluzioni a sorpresa. Per vincere queste partite occorrono anche queste strategie