SALERNITANA - LATINA: focus sugli ospiti

 di Vitantonio Polito  articolo letto 191 volte
SALERNITANA - LATINA: focus sugli ospiti

Il Latina perde all’Arechi di Salerno e archivia la tredicesima sconfitta stagionale contro la Salernitana. Non vince da otto giornate e attualmente occupa l’ultima posizione in classifica,a 31 punti. Gli uomini di Vivarini hanno disputato un buon primo tempo, mettendo apprensione ai granata trovando il gol del vantaggio. Il primo affondo è della Salernitana, con un colpo di testa di Bernardini, prontamente deviato in angolo dal portiere Pinsoglio. Arriva subito la risposta del Latina, che con De Giorgio ruba palla, si accentra e calcia un tiro velenoso, che spaventa Gomis. Segue poi l’azione del gol creata da Insigne, che con un passaggio filtrante, lancia De Giorgio, che trafigge il portiere. A fine primo tempo la Salernitana si porta in avanti con un bel colpo di testa di Della Rocca, che il portiere riesce a deviare lateralmente. Nel secondo tempo il Latina subisce il forcing della Salernitana alla ricerca del pareggio e non riesce a ripartire. Dopo pochi minuti la Salernitana si schiera con quattro attaccanti, facendo entrare Donnarumma per Odjer; il suo ingresso cambia la dinamica del match. Da un cross di Vitale, Bernardini svetta di testa ma è bravo Pinsoglio a mettere in corner. Poi  Rosina pesca il jolly di destro, siglando il settimo gol stagionale. Segue una traversa su colpo di testa di Coda, da cross di Ronaldo e sempre Coda, servito da Donnarumma, di testa butta la sfera in alto. Sono tante le occasioni dei granata  per portarsi in vantaggo, finchè Sprocati chiude la gara con un fendente rabbioso in diagonale. Il Latina giunge dalle parti di Gomis con un colpo di testa alto di Di Nardo. La partita si conclude con un bel tiro piazzato di Donnarumma, che non sorprende Pinsoglio. Le sue parate non bastano per salvare il risultato. Con questa sconfitta, il Latina rischia seriamente di retrocedere a poche giornate dal termine. Brutta batosta per i tifosi del Latina, che in gran numero, hanno scelto di trascorrere la Pasquetta all’Arechi, per seguire la propria squadra. Di certo hanno dimostrato mentalità e rispetto, con uno striscione dedicato alla memoria di Carmine Rinaldi il Siberiano, conosciutissimo capo ultras della Salernitana scomparso.