SALERNITANA: le pagelle, tanti sotto la sufficienza. Delude Odjer, attacco inesistente

17.09.2019 00:12 di Gaetano Ferraiuolo   Vedi letture
© foto di Carlo Giacomazza/tuttosalernitana.com
SALERNITANA: le pagelle, tanti sotto la sufficienza. Delude Odjer, attacco inesistente

Proponiamo di seguito le pagelle della Salernitana, sconfitta in casa per 2-0 da un Benevento padrone del campo ma mai particolarmente pericoloso e abile a passare in vantaggio con una giocata individuale nel momento migliore dei granata: Micai 5,5: non deve compiere nessun intervento, in pratica il Benevento vede lo specchio della volta due volte e la mette dentro in entrambe le circostanze. Attento nelle uscite, quando rinvia fa sempre arrabbiare Ventura Karo 6: altra prova autorevole di questo ragazzo, elegante nei disimpegni e molto attento nei raddoppi di marcatura. Non è un caso il Benevento passi in vantaggio dopo la sua uscita dal campo (dal 12’st Kalombo 6: gioca in un ruolo completamente nuovo e se la cava bene, compie un paio di ottimi recuperi) Migliorini 6: si immola su Coda nel primo tempo, poco prima l’ex granata lo aveva saltato sorprendendolo con una finta di corpo. Nel complesso vince il duello con l’attaccante giallorosso Jaroszynski 6: i raddoppi di marcatura sono sempre perfetti, due volte Coda prova a smarcare Insigne e legge benissimo la situazione. Ultimo ad arrendersi, primo a caricare la squadra nelle difficoltà Cicerelli 5: si nota soltanto per un bel salvataggio in scivolata sotto la Sud e per una bella azione personale al 94’. Letizia è cliente scomodissimo e gli fa vivere una serata da incubo Kiyine 5: Maggio sta ancora cercando il pallone, per 10 minuti sembra un calciatore d’altra categoria. Con un centrocampo tecnicamente inferiore come quello granata, però, poteva essere impiegato in un ruolo diverso. Suo l’errore in occasione della rete dello 0-2, eccessivamente egoista Di Tacchio 4,5: primo tempo da incubo, il peggiore da quando gioca a Salerno. Le due azioni pericolose del Benevento nascono dai suoi retropassaggi sbagliati. Becca un giallo per un fallo, poco prima aveva rischiato grosso per una gomitata su Viola. Irriconoscibile Firenze 4,5: si propone e per 20 minuti se la cava benino, ma è una mezz’ala di inserimento che non si inserisce mai. Solo una volta, a fine primo tempo, prova la girata e guadagna soltanto i fischi ironici del pubblico ospite. Inesistente nella ripresa Odjer 4,5: è suo l’errore in occasione del gol di Viola, ma va in grossa difficoltà contro i colossi del centrocampo giallorosso. Non prende un solo pallone, andava sostituito molto molto prima (dal 30’st Maistro 6: suo l’unico tiro verso lo specchio di tutta la gara) Jallow 4,5: quanto manca un bomber a questa Salernitana! Continua a dimostrarsi testardo, a tratti egoista e fuori dal gioco. Gli capita una sola occasione, spara il pallone in curva. Esce tra i fischi (dal 30’st Cerci sv) Giannetti 5: sulla sua testa l’occasione migliore, Volta è fortunatissimo e la devia in corner senza nemmeno sapere perché. Generoso, si muove tanto e guadagna qualche punizioni. Ma non è il centravanti che può risolvere queste partite opache Ventura 5: aveva atteso questa partita con curiosità, purtroppo la sua squadra ha fatto tre passi indietro. Ok la superiorità dell’avversario, ma le contromosse sono arrivate in ritardo e Kiyine esterno a centrocampo continua a non convincere