SALERNITANA: una formazione diversa dopo la sosta?

13.11.2019 13:00 di Gaetano Ferraiuolo   Vedi letture
© foto di Carlo Giacomazza/tuttosalernitana.com
SALERNITANA: una formazione diversa dopo la sosta?

Cambiare modulo è impossibile per l'assenza in rosa di un terzino destro dopo le partenze di Casasola e Pucino che non sono stati mai rimpiazzati, ma la Salernitana di Castellammare potrebbe presentare una veste leggermente diversa. La speranza di mister Ventura è quella di riuscire a trasformare la buona mole di gioco prodotta in quasi tutte le partite in occasioni da gol più numerose e concrete. Al netto dell'assenza di un bomber, questa squadra ha tanti giocatori di qualità che possono mettere i vari Jallow, Djuric e Giannetti nelle condizioni di far male e proprio per questo non è da escludere il passaggio al 3-4-3 come a sprazzi si è visto in quel di Pisa e con discreti risultati.

Proviamo a immaginare la formazione: dinanzi a Micai riconfermati Karo, Migliorini e Jaroszynski, con Kiyine a destra e Lopez a sinistra per garantire maggiore copertura ed equilibrio. Al fianco di Di Tacchio in mediana non si tocca Akpa Akpro, unico tra i centrocampisti a trasformare rapidamente l'azione da difensiva ad offensiva. Nel terzetto d'attacco troverebbero spazio Cicerelli, Jallow e Giannetti, un mix di rapidità, gioventù e abilità nell'uno contro uno. Naturalmente manca ancora tanto tempo e sono soltanto esperimenti e ipotesi, ma Ventura sta lavorando in tante direzioni per ottimizzare al massimo le potenzialità della sua rosa.