SERIE B - La Top 11 della sesta giornata

Modulo 3-4-3
01.10.2019 18:00 di Davide Maddaluno   Vedi letture
© foto di Federico Gaetano
SERIE B - La Top 11 della sesta giornata

Il successo della Cremonese nel posticipo contro l'Ascoli chiude una sesta giornata di Serie B all'insegna di conferme e sorprese. Grande protagonista la Salernitana che si issa al secondo posto in classifica alle spalle dell'Empoli grazie al pirotecnico blitz di Livorno. Male il Frosinone con la panchina di Nesta a serio rischio mentre in coda si desta dal torpore iniziale il Trapani con un roboante poker allo Spezia. Continua, invece, a faticare la Juve Stabia, trafitta in casa dal Cittadella. Veniamo, dunque, alla Top 11 di giornata schierata con il 3-4-3:

RAVAGLIA (Cremonese): Nel monday night è sfida ad alta quota tra due portieri di livello assoluto. Il numero uno grigiorosso la spunta sul collega Leali riuscendo a mantenere la porta jnviolata con il prezioso contributo del collettivo.

SERNICOLA (Virtus Entella): Uno dei talenti più monitorati dal panorama calcistico nazionale ma mai definitivamente esplosi. Che questa in Liguria possa essere la stagione della definitiva consacrazione? L'ottima prova coronata dalla rete con il Benevento lascia ottime speranze.

MIGLIORINI (Salernitana): Sigla, di fatto, il primo goal su azione d'angolo dei granata che entrano nella storia per aver battuto il record di vittorie esterne consecutive che deteneva la squadra di Zeman nel 2000. Ma oltre alla rete del primo, momentaneo, pareggio fa il suo dovere, e bene, anche in retroguardia.

LOPEZ (Salernitana): Bistrattato e contestato nel momento del suo arrivo lo scorso Gennaio, quando chiamato in causa in questo primo scorcio di stagione si sta levando i sassolini dalle scarpe a suon di prestazioni incoraggianti. La cura Ventura funziona e la prova di Livorno ne è diretta testimonianza. Mette lo zampino nel goal del 2-3.

SODDIMO (Cremonese): Decide la partitissima conclusiva di questa giornata con una gran prodezza balistica che ridona punti ed entusiasmo alla Cremonese. Se solo fosse più continuo...

DEZI (Empoli): Spadroneggia nella mediana toscana, dettando i tempi di gioco ben coadiuvato da Balkovec. Al posto giusto, al momento giusto nel secco tris interno degli azzurri di Bucchi al Perugia.

BENALI (Crotone): Il friday night parla "libico". Il centrocampista trascina gli squali calabresi al successo corsaro a Pescara con una doppietta e tante giocate di qualità. Bravo con e senza palla.

LUPERINI (Trapani): Il goal ma anche tanto dinamismo al servizio della squadra di Baldini che può finalmente tirare un sospiro di sollievo.

MANCUSO (Empoli): L'ex bomber del Pescara si regala un'altra doppietta d'autore. Alla prima occasione utile non perdona. Spietato.

DJURIC (Salernitana): Un altro giocatore rispetto a buona parte del campionato scorso. Il goal decisivo vale il prezzo della trasferta per gli oltre 500 supporters che hanno seguito i granata in trasferta.

PETTINARI (Trapani): Un autentico spauracchio per la difesa dello Spezia. Due goal, un assist e tanto lavoro "sporco" per la squadra. Man of the week.