SERIE B: la Top 11 di TuttoSalernitana.com

28.02.2019 19:00 di Ferdinando Gagliotti  articolo letto 241 volte
© foto di Nicola Ianuale/TUTTOmercatoWEB.com
SERIE B: la Top 11 di TuttoSalernitana.com

Dopo la 26^a giornata di campionato ecco la Top 11 di Serie B. Il modulo scelto è il nostro fedelissimo 3-4-3 che vede Perina a difendere i pali, con Zampano, Migliorini e Lucioni a completare il reparto arretrato. A centrocampo troviamo Rohden e Maggiore ad affiancare Verre e Ndoj, mentre Simy e La Mantia costeggiano la punta granata Jallow.

Portiere:

Perina (Cosenza) – Chiude la porta in faccia a Marsura in pieno recupero dagli undici metri, consentendo di fatto ai calabresi di portarsi a casa i tre punti.

Difensori:

Zampano (Venezia) – Sull’out di destra scava praticamente un solco, risulta prezioso sia in fase di spinta che in fase difensiva, concedendo poco o nulla ai perugini.

Migliorini (Salernitana) – Insieme ai suoi compagni di reparto erige una muraglia invalicabile per gli attaccanti della Cremonese, inoltre mette lo zampino su entrambe le reti dei granata. Partita da incorniciare.

Lucioni (Lecce) – L’ex capitano del Benevento dirige alla perfezione la sua linea difensiva, ingabbiando i terminali offensivi dell’Hellas per tutto il match, ha poi il grande merito di mettere a segno una rete pesantissima.

Centrocampisti:

Maggiore (Spezia) – Il suo ritorno in campo da titolare non poteva decisamente essere migliore: segna l’1-0 sfruttando il movimento di Okereke, dalla sua parte è un motorino incessante. Al momento della sostituzione si prende i meritati applausi del suo pubblico.

Ndoj (Brescia) – Quando Tonali non brilla ci pensa lui a prendersi le redini del centrocampo bresciano: difficilmente esce sconfitto da un contrasto, poi nella ripresa mette a segno un gol discretamente pesante. Anche lui continua a crescere, questa estate sentiremo senza dubbio il suo nome in chiave mercato.

Rohden (Crotone) – Oltre ad iscriversi al tabellino dei marcatori contro il Palermo (terza volta in stagione) sa essere importante sia in avanti che in difesa, confermandosi un ottimo “box-to-box midfielder”. Dà il tutto per tutto per 82 minuti, prima di abbandonare il terreno di gioco stremato.

Verre (Perugia) – In assoluto il migliore del Perugia, torna a casa con una rete in più e la consapevolezza di aver causato l’emicrania alla retroguardia del Venezia con le sue giocate e i suoi inserimenti.

Attaccanti:

La Mantia (Lecce) – Ha il merito di aprire le danze contro gli scaligeri, ma non solo questo: costante spina nel fianco della difesa avversaria, si lancia generosamente su ogni pallone e conferma anche stavolta di essere il vero trascinatore del suo Lecce. Ed intanto le reti in stagione sono 10…

Simy (Crotone) – Forse la più bella tra le belle notizie per il Crotone: i pitagorici sanno di potersi affidare a lui e il nigeriano non li delude. Si muove tanto e bene, mette lo zampino praticamente su tutte e tre le reti, l’ultima delle quali porta il suo nome.

Jallow (Salernitana) – Il gambiano trova la sua quarta rete in campionato e conferma il suo stato di grazia, complice anche il feeling ottimo con Calaiò: dai piedi suoi e del 37enne napoletano dipende la rincorsa dei granata ai playoff.