SERIE B: la Top 11 di TuttoSalernitana.com

03.05.2019 19:30 di Ferdinando Gagliotti   Vedi letture
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
SERIE B: la Top 11 di TuttoSalernitana.com

Dopo la 36^ giornata di campionato ecco la nostra Top 11 di Serie B: il modulo scelto è ancora il 3-4-3 con Brignoli a guardia della porta. Il pacchetto arretrato è composto per i due terzi da giocatori del Padova, ovvero Cappelletti e Longhi, accompagnati da Parodi. A centrocampo l’autore del gol-promozione del Brescia Dessena è affiancato da Migliore, Deli e Palmiero, mentre in avanti ecco Baraye, Tutino e Giannetti.

Portiere:

Brignoli (Palermo) – Lo troviamo per l’ennesima volta a difendere i pali all’interno della nostra Top 11 ed un motivo ci dev’essere: incolpevole sui gol di Maggiore, perfetto invece in molte altre occasioni. Se i rosanero sono ancora in corsa per la promozione, molto lo devono ai suoi guantoni.

Difensori:

Cappelletti (Padova) – Promosso a pieni voti il terzino biancoscudato classe ’91, che gioca in maniera ordinata concedendo poco ai pugliesi sul suo lato, mentre nella ripresa mette a segno una rete che potrebbe avere un peso importante in questo rush finale verso la promozione.

Parodi  (Cittadella) – Tiene bene fisicamente contro un cliente scomodo come Sadiq, limitandolo quasi del tutto e concedendosi anche qualche sgroppata in avanti.

Longhi (Padova) – Sull’out di sinistra sembra un treno in corsa che non ha fermate: a tratti si comporta da esterno alto aggiunto, pennellando cross su cross come in occasione del gol di Baraye.

Centrocampisti:

Dessena (Brescia) – Il match winner di questa Serie B targata 2018/19: grazie alla sua rete, dopo aver colpito un palo, le rondinelle volano di nuovo in A, che proprio a lui mancava dai tempi di Cagliari.

Maggiore (Spezia) – Gioca un primo tempo monumentale al “Barbera”: timbra il cartellino per due volte, gelando la tifoseria siciliana. Gli aquilotti posso continuare a volare anche grazie a lui…

Deli (Foggia) – Firma l’1-0 avventandosi sul pallone con una grinta da leone, strappando letteralmente diversi metri al suo marcatore. Nel secondo tempo arricchisce la sua già ottima prestazione con un assist al bacio per Iemmello.

Palmiero (Cosenza) – Insieme a Tutino fa divertire il pubblico del “San Vito-Marulla”: è proprio al suo compagno che serve l’assist per il vantaggio calabrese. Regala tanta qualità al centrocampo rossoblù, filtrando tutti i palloni che gli calamitano tra i piedi.

Attaccanti:

Giannetti (Livorno) – Indiscusso “best player” tra le fila dei toscani, sblocca il match grazie ad un gol importante. Non si limita però a questo: lotta, corre e smista palloni in quantità.

Tutino (Cosenza) – Mette in mostra tutto il proprio talento, uscendo dal campo dopo aver tutto e accompagnato dalla standing ovation della sua tifoseria. Intanto le reti in stagione sono ben 10 e le grandi cominciano a dargli qualche occhiata…

Baraye (Padova) – Gli bastano appena tre minuti per aprire le danze all’”Euganeo”, per poi continuare pungere la difesa del Lecce per tutta la durata della gara. Nel finale potrebbe addirittura firmare la doppietta, ma non è preciso.