Vi abbiamo raccontato in precedenza della trattativa con la Fiorentina per portare a Salerno Szymon Żurkowski. Protagonista di un buon campionato a Empoli l'anno scorso, il centrocampista è in uscita da tempo ed è stato contattato anche dallo Spezia e da alcune società straniere. Perfetto per il 3-5-2 di Nicola, Zurkoswki è una mezzala di inserimento molto valida anche in fase di non possesso. Un giocatore completo e moderno che, pur impiegato pochissimo da Italiano, ha dimostrato di poter giocare a testa alta in questa categoria. Si vedrà. Tuttavia, considerando che andranno via sia Capezzi, sia Kastanos, è possibile che gli innesti in questo reparto possano essere due. Danilo Iervolino farà di tutto per convincere il Napoli per Demme. Il calciatore preferirebbe firmare per un club che lotti per traguardi diversi rispetto alla tranquilla salvezza, ma i buoni rapporti tra le società e una promessa a tinte azzurre relativa a Mazzocchi - con tanto di sconto sul costo del cartellino - potrebbe certamente giocare a favore della Salernitana. Diciamo subito che la strada è in salita e che si tratta di una trattativa molto complessa. Più semplice arrivare a Mickaël Cuisance, classe 1999 in forza al Venezia e con trascorsi nel Marsiglia e nel Bayern Monaco. L'entourage ha già comunicato al sodalizio lagunare che la volontà è quella di confrontarsi nuovamente con categorie superiori, il costo del cartellino tuttavia è piuttosto elevato e bisognerà capire se la dirigenza arancioneroverde si accontenterà di qualche contropartita tecnica. In passato si era parlato di Alessandro Micai, ma il Venezia è piuttosto coperto tra i pali. C'è, infine, una suggestione. Al direttore sportivo piace moltissimo Ibrahima Bamba, calciatore italiano con cittadinanza ivoriana che ha vestito, da giovanissimo, la maglia della Pro Vercelli e che, attualmente, è tesserato per il Vitória Guimarães. Squadra che chiede almeno sei milioni di euro per cederlo a titolo definitivo. 

Sezione: Esclusive TS / Data: Mer 23 novembre 2022 alle 15:30
Autore: Gaetano Ferraiuolo
vedi letture
Print