Intervistato in esclusiva dalla redazione di TuttoSalernitana, il noto avvocato Eduardo Chiacchio ha parlato della vicenda relativa alla oramai famosa sfida tra i granata e la Reggiana: "Riteniamo sia stato fatto quasi un miracolo. Originariamente si parlava di una sconfitta a tavolino e di un punto di penalizzazione, per fortuna quest'ultima eventualità l'abbiamo scongiurata cosicché la dirigenza granata ha inteso prendere atto di un sentenza positiva senza andare oltre. Il preannuncio di reclamo fu fatto il sabato della gara, ma non è arrivato nessun documento ufficiale dell'ASL che vietasse la partenza per Salerno. Su questo aspetto, in particolare, ha battuto il giudice sportivo. Vi dirò di più. Paradossalmente si prendeva Juventus-Napoli come esempio, invece questa vicenda può favorire gli azzurri. In quel caso, infatti, c'è un organo ufficiale che vietò, per iscritto, agli azzurri di lasciare la famosa "bolla" e di recarsi in un'altra regione. Lì ci potrebbero essere i presupposti per rigiocare la partita, anche se i primi due gradi di giudizio sono stati a favore della Juventus. Tornando al caso specifico, abbiamo lavorato in ogni direzione per capire a cosa aggrapparci, il mancato -1 ci soddisfa e la vicenda si è chiusa definitivamente. Con la speranza, chiaramente, che non si verifichino più situazioni del genere e che il Covid possa essere presto debellato".

Si chiede ad un esperto di diritto sportivo cosa succederebbe in caso di promozione in A della Salernitana: "Credo semplicemente che i vertici del calcio non abbiano affrontato la questione in modo approfondito perchè non si è mai posta la questione. Speriamo anzitutto che la Salernitana vada in serie A, mi farebbe piacere per una tifoseria che segue sempre con passione le sorti della sua squadra del cuore. Dopodichè una soluzione si troverà, ovviamente nel rispetto delle regole". 

Sezione: News / Data: Mer 25 novembre 2020 alle 13:00
Autore: Gaetano Ferraiuolo
Vedi letture
Print