DJURIC: "elogi al “magno” Claudio: "Tiene molto alla società e sta investendo"

25.04.2019 19:00 di Antonio Siniscalchi   Vedi letture
© foto di www.imagephotoagency.it
DJURIC: "elogi al “magno” Claudio: "Tiene molto alla società e sta investendo"

"Dimenticare tutto e ripartire contro il Carpi per avvicinarci alla salvezza". Il ko di Brescia fa male alla Salernitana e rompe la striscia consecutiva di Milan Djuric. Il gigante bosniaco, dopo cinque gol in tre sfide consecutive, al Rigamonti è rimasto a secco. «Abbiamo giocato una discreta partita ed il 3-0 credo sia un risultato troppo pesante», il commento dell’attaccante della Salernitana ospite negli studi di Sportitalia. "Quando subisci un gol dopo appena tre minuti rialzarsi diventa difficile, specie contro il Brescia che è la regina di questo campionato e capace di segnare tanti gol. Abbiamo provato a reagire ma il gol del 2-0 è stata una mazzata che ci ha tagliato le gambe. In avvio di ripresa abbiamo spinto, poi il rigore ha chiuso definitivamente la partita con un 3-0 molto pesante per noi se ripenso al salvataggio sulla linea di Bisoli su Casasola o magari alle occasioni mie e di Calaiò in apertura di secondo tempo". I risultati arrivati nella serata di Pasquetta, però, avvicinano comunque i granata alla salvezza, a patto che non si fallisca la gara di sabato all’Arechi. "Siamo stati fortunati, ora con il Carpi dobbiamo centrare la vittoria in una sfida fondamentale per raggiungere questo obiettivo", ancora Djuric. Che ammette: "I playoff erano il nostro obiettivo stagionale visti anche gli investimenti fatti dalla società sul mercato. Avevamo iniziato bene, con il terzo posto prima delle soste per le Nazionali. Poi però abbiamo messo in fila una serie di risultati negativi e siamo stati come travolti da questa serie di sconfitte consecutive. Siamo finiti in basso in classifica e non siamo riusciti a rialzare la testa, in un campionato come la serie B in cui la continuità è fondamentale". Djuric, che spera nel ritorno al gol contro la bestia nera Carpi allenata dal suo ex mentore Castori, chiosa poi con un pubblico elogio al patron Claudio Lotito: "Il presidente è una persona che tiene molto alla Salernitana. Sta facendo tanto, investendo sia nella squadra che nelle infrastrutture. Sono sicuro che il tempo gli darà ragione".