SALERNITANA: fin qui Ventura ha schierato soltanto 20 calciatori, è primato tra i cadetti...

08.11.2019 20:30 di TS Redazione   Vedi letture
Fonte: La Città
© foto di CeC-comunication
SALERNITANA: fin qui Ventura ha schierato soltanto 20 calciatori, è primato tra i cadetti...

Coperta corta aspettando il rientro dei giocatori ai box e un aiuto dal calciomercato di gennaio. Gian Piero Ventura spera quanto prima di recuperare gli infortunati di lungo corso in casa granata, per mettere fine a un’emergenza che fa della Salernitana la squadra con il minor numero di giocatori impiegati in tutto il campionato. Il tecnico ligure, infatti, ha utilizzato solo 20 calciatori nelle prime undici giornate del torneo cadetto, al pari di Venezia, Crotone ed Empoli. E pensare che la statistica è stata leggermente rialzata nelle ultimi due turni, quando le sfide contro Pisa e Virtus Entella hanno fatto registrare gli esordi ufficiali con l’ippocampo sul petto per i giovani Cedric Gondo e Pierluigi Pinto, dimostratisi sicuramente due valide alternative per il trainer granata. In vetta alla speciale classifica c’è il Pescara di Luciano Zauri, che di calciatori ne ha impiegati addirittura 29, mentre Juve Stabia e Cittadella, appaiate a pari merito al secondo posto, si attestano a quota 25 elementi utilizzati. Pesano sulle scelte “risicate” di mister Libidine, senza dubbio, i guai fisici che hanno ridotto all’osso le rotazioni in casa granata, specie per ciò che concerne il reparto arretrato, privo di Valerio Mantovani, il cui rientro in campo non avverrà prima dell’anno nuovo (lo staff sanitario spera di riuscire a recuperarlo per febbraio), oltre che di Jean-Claude Billong e Thomas Heurtaux. Il primo, dopo essere stato lanciato dal 1’ nelle gare di Coppa Italia contro Catanzaro e Lecce, ha subito una distorsione alla caviglia che lo ha costretto a tornare in patria per un percorso riabilitativo personalizzato, giunto ora al termine.

Dopo la sosta, il centrale transalpino rientrerà nelle rotazioni del reparto difensivo, ancora orfano di Heurtaux, fermato da un problema muscolare e al momento oggetto misterioso in casa granata. Non è da escludere un intervento della società in fase di riapertura del mercato, per garantire almeno a Ventura un’alternativa in più al solito trio composto da Karo, Migliorini e Jaroszynski, quasi sempre in campo in questo primo di scorcio di campionato. Sempre nel corso della finestra invernale di riparazione, si cercherà anche di colmare la casella lasciata vuota nella lista dei 18 over da Emanuele Calaiò, passato a stagione in corso dall’altra parte della barricata dopo l’addio a sorpresa al calcio giocato, anche se non è escluso che proprio in tal senso venga scelto un difensore per riempire lo slot liberato dall’Arciere. Un altro giocatore che Ventura avrebbe voluto impiegare e inserire finalmente nelle rotazioni della squadra è Patryk Dziczek, che è andato ko a pochi minuti dall’esordio ufficiale con la Salernitana, costretto ad alzare bandiera bianca prima del fischio d’inizio del match di sabato scorso contro la Virtus Entella a causa di trauma distorsivo-contusivo al ginocchio sinistro con distrazione del collaterale mediale, infortunio che sarà rivalutato tra quindici giorni, anche per provare a stabilire con maggiore certezza i tempi di recupero. Prima per prudenza, poi per oggettivo impedimento, Dziczek non fa parte dei 20 schierati dalla Salernitana in questi primi due mesi e mezzo di campionato.