Venezia - Di Mariano: "Avevamo di fronte una squadra molto forte, ma..."

20.10.2019 13:30 di TS Redazione   Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Venezia - Di Mariano: "Avevamo di fronte una squadra molto forte, ma..."

Molto soddisfatto Francesco Di Mariano al termine del match vinto in casa contro la Salernitana. Per la vittoria, ma anche per il fatto di aver potuto giocare sin dal primo minuto, nonché per i calorosi applausi a lui diretti quando è uscito dal campo per la sostituzione. “Erano quattro mesi che non facevo una partita dall’inizio – ha detto in conferenza stampa a fine incontro – quindi sono veramente molto contento per come ho risposto, soprattutto fisicamente, ma anche perché io sono uno dei pochi che, insieme al pubblico, ha passato quello che tutti sappiamo . Sicuramente questa è una vittoria importantissima, ci da consapevolezza dei mezzi che abbiamo, e spero veramente che questo cammino ci porti il più lontano possibile”. E’ stata anche la prima vittoria stagionale in casa per i lagunari, per di più contro una squadra non facile da affrontare. “Paradossalmente abbiamo giocato meglio in casa che in trasferta, ma i risultati sono arrivati fuori casa. In questa partita, è indubbio che, nei primi quindici minuti, siamo partiti un po’ timorosi, a differenza delle altre gare, però avevamo di fronte una squadra ostica, molto forte, ma l’importante è stato il modo con il quale abbiamo risposto, dopo le ultime partite in casa, e finalmente è arrivata questa prima vittoria fra le mura amiche”. L’importante, intendi dire, è stato essere magari un po’ meno “belli”, ma più cinici? “Esattamente”. Specialmente nella ripresa, quando gli avversari hanno cominciato a spingere maggiormente, ha avuto più spazio. “Sì, nella prima frazione di gioco sono riuscito, in due-tre occasioni a crearmi lo spazio in profondità, poi loro, nel secondo tempo, si sono allungati un po’ di più, quindi ho avuto maggiore spazio per attaccare, mi sentivo anche bene fisicamente, quindi sono riuscito a giocare in maniera più forte rispetto al primo tempo”.