LE METEORE DELL'IPPOCAMPO: il roccioso nazionale maltese che segnò... al San Marino

20.06.2016 21:00 di Luigi Pepe  articolo letto 1335 volte
© foto di Luigi Putignano/TuttoLegaPro.com
LE METEORE DELL'IPPOCAMPO: il roccioso nazionale maltese che segnò... al San Marino

Benvenuti al quattordicesimo appuntamento de “Le Meteore dell’Ippocampo”, nuova rubrica di TuttoSalernitana.com che ha lo scopo di approfondire le carriere dei tanti giocatori che hanno avuto una fugace apparizione durante la loro esperienza alla SalernitanaDopo aver parlato la scorsa settimana del difensore serbo Aleksandar Kristić, come quattordicesimo calciatore la scelta è ricaduta su un difensore che, giunto a Salerno nel Luglio del 2009, non ha refertato alcuna presenza con i colori granata nonostante fosse titolare inamovibile della sua nazionale, ossia Andrei Agius. Nato il 12 Agosto 1986 a Pietà, cittadina maltese vicina alla periferia de La Valletta, Andrei muove i primi passi a 9 anni nel Santa Luċija per poi trasferirsi, sempre come settore giovanile, allo Sliema Wanderers, in seguito ai serbi del  FK Zemun ed infine allo Sporting Mascalucia, società di Eccellenza siciliana. Acquisito dal Messina nel 2005 e avendo ben figurato al  58º Torneo Mondiale di Calcio Coppa Carnevale, andando a segno contro Pistoiese e Torino, la società peloritana decide di mandarlo in prestito al Martina Franca in Serie C1, dove non referterà nemmeno una presenza. Dal 2007 al 2009 milita, sempre in prestito, all’Igea Virtus in Serie C2, dove referta 61 presenze e nessun gol. A Luglio del 2009, svincolatosi dal Messina, firma per la Salernitana, allora militante in Serie B, che lo cede in compartecipazione al Cassino in Serie C2, dove referterà ben 8 presenze. Nella seconda metà della stagione 2009/10 passa in prestito al Melfi, sempre in Serie C2, dove colleziona 16 presenze, con la società lucana che decide di acquistarlo e per la quale Agius scenderà 9 volte in campo nella stagione successiva. Nel Gennaio del 2011 ritorna in patria al Burkirkara Amatorial Club, compagine maltese di Premier League, con la quale siglerà una rete (contro il Vittoriosa al 38’ il 30 Gennaio del 2011 all’esordio, vittoria finale per 0-1) in 12 apparizioni. Dal 2011 al 2013 si trasferisce al Latina in Serie C1, compagine con la quale vincerà la Coppa Italia di Lega Pro nella stagione 2012/13 e per la quale scenderà in campo 31 volte. L’anno dopo si trasferisce alla Torres, in Serie C2, con la quale scende in campo 16 volte realizzando anche la prima marcatura da professionista in Italia contro il Bra. Nel Gennaio dello stesso anno si trasferisce all’Aprilia, sempre in Serie C2, con la quale scenderà in campo 16 volte. Dall’estate del 2014 ad oggi milita nell’Hibernians, compagine di Premier League maltese, per la quale ha siglato ben 10 reti in 67 apparizioni e con la quale ha partecipato l’anno scorso alle qualificazioni in Champions League. Con la Nazionale di Malta Agius esordisce il 25 Febbraio del 2006 sotto l’allenatore Dusan Fitzel, difendendo i colori rosso cremisi ben 67 volte e andando in rete per la prima il 14 Agosto del 2012 nell’amichevole vinta contro il San Marino per 2-3 (rete al 22’).