FIRENZE: "Grandi nomi? A Crotone c'erano, stavamo retrocedendo"

19.07.2019 16:00 di Gaetano Ferraiuolo   Vedi letture
© foto di Dario Fico/TuttoSalernitana.com
FIRENZE: "Grandi nomi? A Crotone c'erano, stavamo retrocedendo"

Carico e concentrato in vista della prossima stagione, il centrocampista della Salernitana Marco Firenze ha parlato questa mattina in conferenza stampa: "Avevo tante richieste, ma quando ha chiamato la Salernitana ho detto immediatamente di sì. Ci sono state due componenti che mi hanno spinto a mettere Salerno davanti a tutto: l'importanza della piazza e la presenza in panchina di Ventura. So che quest'allenatore dà un gioco alle sue squadre, ho le caratteristiche giuste e posso crescere tantissimo. Quanto alla tifoseria, quando sono stato all'Arechi da avversario ho sempre guardato la curva con ammirazione. Mi piacerebbe molto segnare sotto la Sud e farla venire giù. E' importante riportare i tifosi dalla nostra parte. Le mie caratteristiche? Mi piace inserirmi senza palla, ho ricoperto il ruolo di mezz'ala e anche di esterno in un centrocampo a cinque. Sono a disposizione, con Ventura non potrò che migliorare".

Firenze parla anche della trattativa e del campionato di serie B: "Ventura ha parlato di campionato importante, è inutile ora soffermarsi sugli obiettivi o parlare di nomi di mercato. L'anno scorso a Crotone avevamo una squadra indicata da tutti come candidata alla promozione, ci siamo ritrovati in zona retrocessione e ci siamo salvati matematicamente soltanto all'ultima giornata. La B è imprevedibile e ogni anno c'è una sorpresa, noi sappiamo che dobbiamo lavorare e dare il massimo. Perchè ho lasciato Crotone? Non c'era un grande rapporto con la società, avrebbero rischiato di perdermi a zero perchè ero in scadenza di contratto e non avrei rinnovato. Avevo bisogno di nuove emozioni. Di un'emozione chiamata Arechi".