CENTENARIO: l'unica certezza è la notte magica in Curva Sud

26.05.2019 20:00 di Antonio Siniscalchi   Vedi letture
Fonte: La Città
© foto di Nicola Ianuale/tuttoSALERNITANA.com
CENTENARIO: l'unica certezza è la notte magica in Curva Sud

Una certezza c’è. Inattaccabile. Fosse pure l’unica. Il Centenario della Salernitana va da sé, percorre la sua strada, pure in questi giorni confusi, o meglio surreali, vissuti fino all’ultimo tribunale. Il timore d’esser (ri)chiamati in bermuda e infradito a giocare i playout per non retrocedere in serie C resta, ed è impossibile scacciarlo in un tempo scandito da una raffica di ricorsi, però al netto del fiato sospeso, per l’umanissimo desiderio di non vedersi sottrarre la B da club - evidentemente - in cerca di riabilitazioni dopo gestioni scellerate e sanzionate dalla giustizia sportiva, a Salerno c’è voglia di 19 giugno. È il centesimo compleanno della vecchia Bersagliera che s’avvicina. Dai “canali ufficiali”, Comune e società granata, non sono ancora partiti “inviti”, mentre la tifoseria è già mobilitata. L’ultima iniziativa lanciata via social è firmata dagli ultras ma dovrebbe unire l’intera torcida al di là delle sigle e delle posizioni. Si chiama “Aspettando il Centenario” e dà già data e luogo del ritrovo: 18 giugno in Curva Sud Siberiano. Per una notte speciale. Un grande “veglione” sui gradoni dell’Arechi, in attesa della mezzanotte, dell’alba del 19, il giorno in cui esattamente un secolo fa cominciò tutto al civico 67 del fu Corso Umberto I, nell’assemblea dei soci pionieri.