SALERNITANA: un mare di incertezza e intanto gli allenamenti proseguono

23.05.2019 21:00 di Matteo Di Palma   Vedi letture
© foto di Nicola Ianuale/tuttoSALERNITANA.com
SALERNITANA: un mare di incertezza e intanto gli allenamenti proseguono

Quanto accaduto quest'oggi non sorride alla Salernitana, la quale però è pronta a dare battaglia pur di evitare di disputare il playout.

Il TAR del Lazio ha accolto il ricorso del Foggia, e quanto aveva deciso in precedenza il direttivo della Lega B non vale più. Il motivo? La disparità di trattamento tra le prime posizioni in classifica di B, e le ultime. Secondo il TAR non è giusto disputare solo i playoff e non il playout, perché lo scorrimento della classifica deve riguardare tutte le squadre e non soltanto quelle che si sono piazzate in alto. A causa di questa decisione, la Salernitana presenterà ricorso al Consiglio di Stato per far valere le proprie ragioni.

Da una parte c'è quindi la battaglia legale tra Foggia e Salernitana, dall'altra la decisione sul Palermo. Se i rosanero dovessero essere graziati dal Collegio di Garanzia del CONI, e dunque non più declassati all'ultimo posto ma semplicemente penalizzati di 20 punti (e quindi salvi) ogni discorso tra rossoneri e granata diverrebbe superfluo: la Salernitana disputerebbe il playout col Venezia, e il Foggia risulterebbe direttamente retrocesso. 

Tuttavia, oggi la decisione sul Palermo è stata rinviata. Inoltre, sembra che i rosanero abbiano poche speranze di salvarsi, visto che i reati contestatigli sono gli stessi che hanno permesso al club siculo di iscriversi al campionato per almeno tre anni di fila senza averne i requisiti. Ma per ora resta una incognita anche questa questione.

In cadetteria regna un grande caos insomma, dal quale non è chiaro come si farà ad uscirne.

I campani potrebbero quindi disputare il playout, ma non si sa ancora contro chi, e nemmeno quando.

Intanto la squadra sta continuando ad allenarsi. Quattro giocatori, ovvero D. Anderson, Orlando, Bernardini e Perticone sono ancora indisponibili, ma il resto della rosa è con mister Menichini. Il tecnico di Ponsacco sta preparando la squadra nel caso in cui si dovessero giocare le due gare (tra andata e ritorno) inerenti al playout, cercando anche di tenere alta la concentrazione di tutti i giocatori nonostante le varie notizie, potenzialmente destabilizzanti, che stanno emergendo.

Si è creata una situazione grottesca. Come andrà a finire? Si prevedono tempi ancora piuttosto lunghi per poterlo scoprire, e nel frattempo aumenta l'ansia dei tifosi granata, anche perché devono fare i conti con questo mare di incertezza a poche settimane dal giorno del Centenario.