LE PAGELLE - Rosina si immola, Casasola indemoniato

14.04.2018 17:19 di Paolo Siotto  articolo letto 929 volte
© foto di Federico Gaetano
LE PAGELLE - Rosina si immola, Casasola indemoniato

Clicca QUI per rivivere le emozioni del match

Radunovic 6 – Non ha colpe sull’incornata vincente di Moncini, bravo sulla punizione di Damonte e sul velenoso cross di Laribi arrivato nel finale dalle sua parti.

Casasola 6.5 – Avrebbe meritato di timbrare il cartellino dei marcatori:  soprattutto nel primo tempo affonda continuamente sulla destra cercando anche la gioia personale. Deve però lavorare sui cross, spesso troppo imprecisi.

Tuia 6 – Ha colpe, al pari degli altri difensori, sul gol di Moncini. Riesce però a contenere egregiamente gli avanti bianconeri per il resto della partita.

Monaco 6.5 – Mezzo voto in più per la chiusura acrobatica sul cross di Dalmonte nel finale di partita. Un intervento prezioso che va ad impreziosire una prova già sufficiente.

Vitale 6 – Parte benissimo con due cross da manuale ma poi la Salernitana attacca maggiormente sul fronte opposto. Ordinato in difesa.

Minala 5.5 – Bravo in fase interdizione ma ancora lontano parente del giocatore ammirato nel girone d’andata.

Ricci 5.5 – Prova a dettare i tempi di gioco nei primi minuti, prova un paio di aperture ma senza fortuna.

Kiyine 6 – Spreca una invitante ripartenza, poi prova a farsi perdonare con un tiro dalla distanza che scheggia il palo esterno. Calo netto nella ripresa.

Rosina 8 – Prestazione da incorniciare del’ex Zenit, forse la migliore da quando veste la maglia granata. Gol a parte, si sacrifica tantissimo in fase difensiva guadagnandosi gli applausi dell’Arechi.

Bocalon 5.5 – Spreca diverse occasioni invitati, soprattutto nel finale di primo tempo quando manda sul fondo un pallone d’oro servitogli da Casasola.

Sprocati 5 – La Salernitana attacca poco dalle sue parti ma lui non fa niente per provare ad entrare in partita.

Palombi 5.5 – Schierato al fianco di Bocalon, spreca una buona chance incartandosi col pallone.

Rossi 6 – Prova a regalare ai suoi una pesantissima vittoria in tuffo ma non riesce nell’impresa.

Odjer sv.

Colantuono 6.5 – La squadra parte benissimo creando tanto. Premiata la scelta di schierare Rosina dal 1’, nella ripresa le prove tutte (senza fortuna) per vincerla.