Momenti terribili si sono vissuti oggi pomeriggio allo stadio Rigamonti di Brescia, dove il tecnico del Pescara Gianluca Grassadonia ha accusato un malore che ha spinto il direttore di gara a fermare il gioco per quasi otto minuti consentendo l'immediato intervento dei medici della croce rossa posizionati a bordo campo. Inizialmente si temeva addirittura per un problema cardiaco, in realtà la dirigenza abruzzese, nella persona del direttore sportivo Bocchetti, ha subito specificato che l'allenatore avesse avuto alcuni sbalzi di temperatura dovuti alla febbre, tutto amplificato dall'adrenalina della gara. Non si teme il Covid poichè Grassadonia, come tutti i tesserati, è sottoposto a tampone in ogni prepartita. La redazione di TuttoSalernitana dà un grosso abbraccio al mister salernitano, allenatore preparato e persona perbene che vogliamo rivedere in panchina già sabato prossimo a guidare la sua squadra che, dal cambio di guida tecnica in poi, ha riacceso le speranze salvezza.

Sezione: News / Data: Sab 10 aprile 2021 alle 20:00
Autore: Luca Esposito / Twitter: @lucesp75
Vedi letture
Print