TIFOSI: la splendida iniziativa di un cuore granata, donazione all'Istituto Nazionale Tumori

17.09.2020 19:00 di Gaetano Ferraiuolo   Vedi letture
TIFOSI: la splendida iniziativa di un cuore granata, donazione all'Istituto Nazionale Tumori

Leggere un libro fa bene al cuore e alla mente, figuriamoci però quanto può essere bello sfogliare le varie pagine se l'argomento è a tinte granata e c'è la possibilità di aiutare le persone in difficoltà. L'opera meritoria è quella della "Saggese Editori" presieduta da Francesco, giovane ambizioso del territorio salernitano che, in meno di un anno dalla fondazione della casa editrice, è riuscito non solo a farsi apprezzare anche a livello nazionale (e a breve ci saranno grandi sorprese), ma anche a coniugare il suo percorso socio-culturale alla beneficenza. L'annuncio è arrivato attraverso la gettonatissima pagina facebook: "Come promesso, per volere della famiglia Esposito e del padre Antonio, i proventi spettanti alla famiglia per il libro "Rombo di Tuono Cilentano" sono stati interamente devoluti all'istituto nazionale Tumori I.R.C.C.S. Fondazione Pascale. Abbiamo realizzato l'ultimo volere di Antonio Esposito grazie a tutti per il vostro sostegnoP.S. In allegato i bonifici per un totale di 1500€ Grazie di cuore". Tutto, dunque, nella massima trasparenza e legalità. Il libro parla di Antonio Esposito, calciatore che ha indossato la maglia granata e che ha fatto letteralmente innamorare la famiglia della città di Salerno e della Salernitana. Da quando è scomparso prematuramente, tutti i suoi cari hanno vissuto con particolare emotività le problematiche di salute soprattutto dei più giovani e non sono mancate le donazioni e le collaborazioni in particolare con i centri oncologici.

La nostra redazione ha strappato una battuta a Francesco Saggese: "Mettere in campo questa iniziativa in periodo di Covid nn è semplice, ancor di più perchè la nostra attività ha meno di un anno di vita. Fare bene porta bene, dice un proverbio, e proprio per questo siamo andati oltre ogni ostacolo. Sappiamo, purtroppo, che ci sono persone che soffrono per tante malattie che ci sono sempre state e che certo non possono essere dimenticate. Oggi si parla solo di Covid, ma ci sono pazienti e familiari che convivono con un autentico dramma ogni giorno e hanno bisogno di avvertire il nostro calore affinché non si sentano soli. Nel nostro piccolo abbiamo dato un contributo simbolico ma significativo, un motivo in più per comprare e leggere il nostro libro. Saremo attivi sul territorio, sensibili a tutte le tematiche".