FUSCO: "La contestazione è una zavorra. Squadra da azzerare, Castori diverso da Ventura"

13.08.2020 20:00 di Gaetano Ferraiuolo   Vedi letture
© foto di Emanuele Taccardi/TuttoMatera.com
FUSCO: "La contestazione è una zavorra. Squadra da azzerare, Castori diverso da Ventura"

Intervistato dai colleghi del Quotidiano del Sud, l'ex capitano della Salernitana Luca Fusco ha rilasciato dichiarazioni molto interessanti che alimenteranno il dibattito negli ambienti del tifo granata: "Castori ha dimostrato nel tempo di essere un allenatore di grande esperienza per la categoria, a Trapani era riuscito quasi a salvare la squadra ereditando una situazione delicata. E' completamente diverso da Ventura anche per le idee di gioco e per questo credo che la decisione di affidare lui la panchina sia frutto di una valutazione oculata e mirata. Il mister dà molto dal punto di vista caratteriale poiché è una persona sanguigna, oltre che genuina, seria e per bene. La squadra va azzerata, dovranno arrivare calciatori adatti al suo sistema di gioco. Chissà che non possa rilanciarsi anche Jallow. Esperienza a Salerno? A dieci anni di distanza avrà tratto sicuramente beneficio da tante cose, sarà cresciuto sotto tutti i punti di vista. Ovviamente quello che conta è soprattutto la forza della squadra, si può tranquillamente ripartire da gente come Djuric, Cicerelli, Akpa e Di Tacchio. Difesa? Karo è giovanissimo ma si è adattato bene e da subito, Jaroszynski probabilmente è stato il migliore".

Una battuta sui tifosi: "La spinta della gente ha sempre fatto la differenza: un conto è partire circondati da sostegno e positività, un'altro imbattersi in una contestazione. A Salerno basta poco per riaccendere la miccia dell'entusiasmo, ma non avere l'apporto del pubblico è una zavorra non di poco conto".