Mister Grassadonia è stato chiaro ieri in conferenza stampa: la retrocessione si può addebitare più a motivi caratteriali che tecnici, dal momento che obiettivamente la rosa costruita dal direttore sportivo Bocchetti non è poi così inferiore a quella delle dirette concorrenti e di tutte le squadre che occupano la zona destra della classifica. Chiaramente contro la Salernitana le motivazioni saranno diverse, ma la professionalità del mister e le pressioni della piazza spingeranno il tecnico a schierare la miglior formazione possibile, pur con qualche defezione per infortunio e squalifica. E così si potrebbero vedere in campo anche gli ex Busellato, Maistro e Giannetti, a secco da un anno e mezzo: proprio in un Salernitana-Pescara una delle pochissime gioie della sua storia recente. E chissà cosa proverà a ritrovare i suoi ex compagni che si giocano la A diretta.

Sezione: News / Data: Sab 08 maggio 2021 alle 19:00
Autore: Luca Esposito / Twitter: @lucesp75
Vedi letture
Print