PAGELLE: Mantovani super, Tutino vale il primo posto. Castori valore aggiunto

29.11.2020 23:39 di Gaetano Ferraiuolo   Vedi letture
PAGELLE: Mantovani super, Tutino vale il primo posto. Castori valore aggiunto
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Nicola Ianuale/TuttoSalernitana.com

Belec 6,5: lo ripeteremo fino alla nausea. Il portiere bravo non è quello che, ogni tanto, fa il miracolo "per i fotografi" ma colui che trasmette sicurezza anche nelle cose più semplici. Perfetto anche stasera, dopo un anno e mezzo si torna a non subire gol in trasferta.

Mantovani 8: un ragazzo d'oro, che qualcuno aveva già dato lontano da Salerno per accendere il fuoco senza avere nemmeno una notizia. Ha sempre mostrato gratitudine, non vedeva l'ora di scendere in campo e ha disputato una gara straordinaria.

Gyomber 6,5: in un paio di circostanze si fa trovare fuori posizione, uniche due sbavature in 90 minuti per il resto perfetti come sempre. Per qualcuno era lo scarto del Perugia retrocesso.

Bogdan 6,5: essenziale, mai fuori posizione, mai il passo più lungo della gamba. Bravissimo.

Casasola 6,5: si piazza sulla sinistra, confermando di essere perfetto quanto a duttilità. Forse la miglior partita della stagione.

Kupisz 6,5: ha una intelligenza tattica superiore per la categoria, legge le situazioni in anticipo rispetto a compagni ed avversari cercando anche le giocate di qualità. Acquisto ottimo.

Di Tacchio 6,5: a Cosenza lo vogliono da due anni, oggi lo rimpiangeranno ancora di più. Una diga, un muro. Da brividi la sua esultanza quando il Cosenza sbaglia il gol del pareggio.

Dziczek 6,5: prende un giallo ingiusto, non si fa condizionare e sale in cattedra minuto dopo minuto con grande qualità. Sempre pericoloso sulle palle inattive.

Anderson 7: quando gioca in posizione centrale è tutt'altra musica. E tutt'altra categoria. Meriterebbe il gol, Falcone gli dice di no. Ma l'assist per Tutino è da antologia.

Djuric 6: sta incidendo anche quando non segna, nei primi 30 minuti è l'uomo ovunque della Salernitana e tutte le azioni nascono dalle sue intuizioni. Cala fisicamente nella ripresa.

Tutino 7: sarebbe da otto se non avesse regalato un contropiede quasi letale al Cosenza. Ma ha segnato un gol talmente bello che glielo possiamo perdonare. Tanti saluti a presunti colleghi che parlarono di trattativa inventata.

Schiavone 6: mette a disposizione della squadra le caratteristiche che servono nel momento del bisogno.

Capezzi 6: stesso discorso fatto per Schiavone, la sensazione è che da subentrante incida di più.

Cicerelli 6: capisce perfettamente quello che deve fare negli ultimi minuti ed esegue il compito alla perfezione. 

Castori 8: vorremmo tanto ripristinare i commenti che leggemmo qualche tempo fa, quando firmò il contratto e osammo dire fosse un valore aggiunto. Ridisegna la squadra, non si aggrappa a nessun alibi nonostante l'emergenza, azzecca i cambi e a tratti si gioca anche bene.