Domani alle ore 14.00 torna in campo la Salernitana, stavolta in trasferta contro la Cremonese. Dopo due pari a reti bianche i ragazzi di Castori, vogliono tornare a conquistare i tre punti per rimanere nelle zone alte della classifica. Di fronte i granata avranno un avversario ferito, dopo la sconfitta con il Vicenza per 3-1, pronto dunque a riscattarsi tra le mura amiche dello stadio Giovanni Zini. Impianto, quello lombardo, vero e proprio tabù per la Salernitana, che in tutta la sua storia non è mai riuscita a sbancare.

I precedenti raccontano, infatti, di 11 partite disputate fino ad ora a Cremona, con 6 vittorie dei padroni di casa e 5 pareggi. La Salernitana nella città lombarda, dunque, ha conquistato solo 5 punti sui 33 disponibili e solo in un occasione ha realizzato più di una rete. Questo comporta che anche a livello di gol segnati il bilancio è a favore dei grigio rossi, con 13 reti della Cremonese contro le 7 della Salernitana. Tra i marcatori più prolifici del confronto a Cremona, abbiamo due calciatori dei padroni di casa entrambi a quota 2 reti. In primo luogo Zanini, protagonista negli anni Quaranta, e poi Frandsen, autore di una doppietta ad inizio anni Cinquanta. Nonostante i dati mostrino un certo predomino della Cremonese, è giusto sottolineare però che i match allo Zini tra le due compagini sono stati sempre piuttosto equilibrati. Non a caso in nessuna occasione la Cremonese ha vinto con più di un gol di scarto e solo una volta ha bucato la porta granata per tre volte in un match.

Il primo precedente a Cremona risale alla stagione di B 1948/49, quando a Dicembre i padroni di casa si imposero per 3-2. Successo che si verificò di nuovo l’anno successivo, sempre in serie cadetta ma per 2-1, e con lo stesso risultato nel campionato di Serie B 1950/51. A chiudere poi le sfide degli anni Cinquanta ci sono due precedenti di Serie C, con una vittoria casalinga e un pareggio. Nella stagione 1956/57 si impose infatti la Cremonese per 1-0, mentre l’anno successivo ci fu uno scialbo pari a reti bianche. Per tornare ad ammirare di nuovo una sfida tra Cremonese e Salernitana allo Zini, bisogna attendere fino agli anni Novanta. Più precisamente alla stagione 1990/91, quando in Serie B i padroni di casa vinsero per 2-1, e all’annata 1996/97, con un nuovo 0-0. Dopo quelle sfide occorre realizzare un altro salto temporale,fino alla stagione di C 2010/11. Qui ci fu davvero un’impresa della Salernitana, che in 8 uomini contro 11 riuscì a portare a casa un pareggio per 1-1. Risultato che si ripete poi nella stagione cadetta 2017/18, con le reti decisive di Minala e Canini. Nel 2018/19 ci fu ancora un pareggio, stavolta per 0-0, e la scorsa stagione Ciofani punì i granata condannandoli alla sconfitta per 1-0.

Domani pomeriggio andrà in scena, dunque, il dodicesimo capitolo della sfida, con i granata di Castori che proveranno in tutti i modi a sfatare il tabù dello Zini.

Sezione: News / Data: Ven 05 marzo 2021 alle 19:00
Autore: Simone Caravano / Twitter: @CaravanoSimone
Vedi letture
Print