SALERNITANA - D'Alessandro: "Nessun ammutinamento. Mandati via senza un motivo"

23.05.2020 09:30 di Luca Esposito Twitter:    Vedi letture
SALERNITANA - D'Alessandro: "Nessun ammutinamento. Mandati via senza un motivo"
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Federico De Luca

Scoppia il caso area medica in casa Salernitana. Attraverso una laconica nota emessa sul sito ufficiale, infatti, la dirigenza granata ha comunicato di aver esonerato i dottori Andrea D’Alessandro e Italo Leo. In città la notizia ha destato un certo scalpore, dal momento che entrambi i professionisti erano stati indicati come punto di riferimento per il progetto campano. E invece il direttore sportivo Angelo Fabiani ha inteso prendere strade diverse per motivi ancora sconosciuti. La redazione di Tuttomercatoweb, al fine di fare chiarezza, ha contattato telefonicamente D’Alessandro che, con grande rammarico, ha spiegato tutto dettagliatamente mostrando un certo dispiacere per la conclusione anticipata dell’avventura a tinte granata proprio a ridosso della ripresa degli allenamenti: “Anzitutto ci tengo a precisare che non siamo andati via, ma si tratta di un esonero. L’altro ieri mattina, parlando con il direttore Fabiani, mi è stato chiesto di inviare in sede una email nella quale spiegare quali fossero le eventuali richieste da parte nostra. Ribadisco e sottolineo che non era in atto nessun ammutinamento: medici e fisioterapisti erano pronti a ripartire a patto che venissero rispettate due condizioni principali. Anzitutto il pagamento delle spettanze di gennaio e febbraio: ho emesso regolare fattura, sono in attesa. A marzo e aprile non abbiamo lavorato e quindi il discorso è completamente diverso. Volevamo anche tutelarci sotto altri aspetti: siamo assolutamente favorevoli al protocollo, anzi pretendevamo venisse attuato alla lettera partendo dai test sierologici e dai tamponi”. D’Alessandro, che per amore della Salernitana ha rinunciato alla proposta estera di mister Donadoni, ripercorre gli ultimi giorni da tesserato granata: “Qualche pomeriggio fa ho ricevuto una comunicazione tramite whatsapp da Fabiani, ci ha scritto che non poteva ottemperare a quanto richiesto e preferiva sollevarci dall’incarico affidandosi ad altri professionisti. I motivi economici sono irrisori, vorrei venisse detta la verità. Inizialmente l’addetto stampa ci aveva allertato dicendoci di tenerci a disposizione, lunedì si doveva partire ed eravamo contenti di riprendere a lavorare. Poi sono cambiate le cose, mi dispiace molto e sono rammaricato. Non riesco a capire cosa ci possa essere dietro a questa situazione, spero che questo avvicendamento non sia stato soltanto un pretesto per mandarci via”. Il dottor D’Alessandro, dunque, aspetta una dichiarazione pubblica della dirigenza e assicura di non aver ricevuto ancora i pagamenti delle fatture già emesse riferite ai mesi di gennaio e febbraio.