SALERNITANA: le scelte obbligate di Castori

21.09.2020 21:30 di TS Redazione   Vedi letture
SALERNITANA: le scelte obbligate di Castori
© foto di Carlo Giacomazza/TuttoSalernitana.com

Le evoluzioni del mercato potrebbero portare Castori ad optare per un 4-4-2 o addirittura un 4-3-3, mettendo da parte il 3-5-2 e tutto il lavoro fatto nel ritiro precampionato. Kupisz, Casasola e Lombardi sono troppi per contendersi una maglia da quinti a destra, tanto per fare un esempio. Al contrario stando all'attualità Di Tacchio, Schiavone e Dziczek sono pochi per poter definire completo il centrocampo. C'è il baby Iannoni, molto interessante, ma pur sempre un 19enne reduce dalla Serie D. Servirà (tanto) altro per poter rendere il mosaico adeguato. Curcio e Lopez possono rappresentare la coppia di sinistra per la difesa, ma il solo Cicerelli peraltro adattato non può bastare come ala sinistra, dove Castori sta esaminando Orlando. Quest'ultimo è più un esterno da tridente, al massimo seconda punta. Sulla carta, il gioco delle coppie è completo per una difesa a quattro (Aya, Gyomber, Veseli e Migliorini; discorso a parte per Mantovani che è fuori causa da oltre un anno e avrà bisogno di molto tempo per carburare), non per un reparto a tre. Migliorini, per giunta, potrebbe essere ceduto. E poi manca il portiere titolare. Non è da escludere che contro la Reggina, se non si sbloccasse la situazione, possa giocare Guerrieri

L'ATTACCO Infine, l'attacco. In attesa di Tutino che può fare la seconda punta o l'esterno in un ipotetico tridente Castori si affida in primis alla fisicità di Djuric e alla mobilità di Gondo. Ma il bomber dal pedigree certificato non c'è. Giannetti è ormai fuori dai piani, ma è difficile piazzarlo. Il trainer sta analizzando anche i progressi di Cernigoi, fuori causa per la maggior parte del ritiro sarnanese a causa di un infortunio. L'ex della Samb potrebbe essere nuovamente ceduto. Continuerà il periodo di valutazione l'italoamericano Barone, figlio di Joe, diggì della Fiorentina: è svincolato dal Perugia e reduce da un serio infortunio, non è sceso in campo nelle amichevoli con Trastevere e Paganese perché ancora in condizioni precarie. A proposito di amichevoli, mercoledì la Salernitana dovrebbe sostenere una sgambatura con la formazione U17 allenata da Gianluca Procopio. In quell'occasione Castori farà le ultime prove anti Reggina. Oggi pomeriggio la squadra riprenderà la preparazione al Mary Rosy: lo staff medico dovrà valutare le condizioni degli acciaccati Gyomber e Migliorini, non impiegati sabato a Polla contro la Paganese.